Resta in contatto

News

Dinamismo e qualità: il Bari ha voglia di scoprire Awua

Con il suo esordio a Rieti, il centrocampista nigeriano arrivato nell’ultimo giorno di mercato, ha attirato i riflettori

Diciassette minuti di partita per impressionare. Ci ha messo tanto Theophilus Awua, uno degli ultimi arrivati in casa Bari (il suo acquisto è avvenuto l’ultimo giorno di mercato, insieme a Bianco ndr) a suscitare un’ottima impressione tra tifosi del Bari e addetti ai lavori.

21enne, nato a Makurdi, in Nigeria, “Theo” – come riporta La Gazzetta del Mezzogiorno ricostruendone la storia– si è formato presso l’Abuja Football Academy. Approdato in Italia alla Lavagnese, fu poi acquistato dall’Inter con cui vinse lo scudetto Primavera nel 2017 indossando la fascia da capitano. Vista l’impossibilità di entrare in prima squadra il giovane Theo fu girato in prestito alla Juve Stabia e poi acquistato dallo Spezia a gennaio 2018. Con i liguri conta appena 1 presenza in B, impreziosita da un goal nel 5-1 alla Pro Vercelli del 5 maggio 2018.

L’anno scorso, invece, ha riassaportato il Girone C di Serie C (già sperimentato con la maglia della Juve Stabia), trascorrendo una stagione da protagonista a Rende con 30 presenze e 6 reti. Ora il Bari che è riuscito ad assicurarselo anche grazie al placet del ds dello Spezia Guido Angelozzi. Inizialmente, infatti, il ragazzo era ritenuto incedibile dal club ligure che però non gli avrebbe potuto garantire di giocare con continuità. Così l’ex ds biancorosso si è convinto a lasciarlo partire in prestito alla volta del capoluogo pugliese, con i galletti che hanno strappato persino il diritto di riscatto a 1,5 milioni di euro.

Cornacchini non l’ha buttato subito nella mischia come ha fatto con Bianco, ma ha aspettato le battute finali di un match che il Bari stava provando in tutti i modi a raddrizzare. Subentrato al posto di Hamlili, Awua ha recuperato e gestito un gran numero di palloni, mostrando una calma da veterano. Ora c’è grande curiosità di vederlo all’opera con un minutaggio più ampio e chissà che ciò non possa avvenire già dalla prossima partita, il big match di lunedì sera in casa contro la Reggina.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News