Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Amarcord Regalia: “Antenucci mi ricorda Spinesi”

L’ex direttore generale del club pugliese accosta il nuovo bomber biancorosso a un altro storico attaccante del Bari

In questi giorni si è fatto un gran parlare di Mirco Antenucci. Dopo la prestazione con cui ha contribuito a stendere la Paganese, il bomber molisano è visto ancor di più come l’uomo che trascinerà il Bari nel prossimo campionato di Serie C. Sull’ex attaccante della SPAL si è espresso anche l’ex d.g. dei galletti Carlo Regalia, intervistato da Il Corriere dello Sport, paragonandolo a un altro grande protagonista che in passato ha vestito la maglia biancorossa.

“Trovo che il Bari abbia preso il giocatore giusto – ha dichiarato -. Antenucci mi ricorda Spinesi nei movimenti, un giocatore che lo trovavi sempre, in area di rigore era sempre messo in posizione di poter fare gol. Non era uno che aspettava il pallone di spalle alla porta, lui si muoveva in modo che i compagni potessero servirlo nel modo migliore”.

Per Regalia la somiglianza nei movimenti con l’ex attaccante biancorosso che ha vestito la maglia del Bari dal 1998 al 2004 totalizzando 52 goal in 126 presenze è molto forte, in particolare per ciò che concerne la sapienza tattica: “Rivedendo Antenucci muoversi con tanta intelligenza in campo, il paragone è inevitabile. Sono giocatori diversi ma il loro scopo è di andare in gol. Spinesi sapeva fare la punta come si deve: quando attaccavamo sulla destra, lui andava a sinistra. Non era mai il protagonista dell’azione, poi però, appena arrivava la palla in mezzo lui stringeva e andava in gol, di testa, di piede. Antenucci sa come stringere verso la porta per fare gol, sente come può finire l’azione ce l’ha nel sangue la posizione che occorre trovare in campo”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News