Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Torrente: “Bari, campagna acquisti straordinaria. Che bravo D’Ursi”

L’ex tecnico di Bari e Sicula Leonzio in un’intervista ha detto la sua sul prossimo campionato di Serie C

Nei giorni scorsi il Bari e le altre squadre dei tre gironi che parteciperanno al campionato di Serie C 2019-2020 hanno conosciuto il calendario del torneo che partirà il prossimo 25 agosto. I galletti inizieranno il proprio cammino nel Girone C da Lentini, in casa della Sicula Leonzio.

Come nella scorsa stagione, il viaggio del Bari partirà dalla Sicilia (l’anno scorso in D il battesimo avvenne a Messina ndr) contro un’avversaria che nello scorso campionato ha sfiorato i playoff con in panchina una vecchia conoscenza dei biancorossi, Vincenzo Torrente.  Il tecnico di Cetara, alla guida del club biancorosso nel biennio 2011-2013, oggi in attesa di una nuova sfida, è stato intervistato da La Repubblica – Bari,  commentando il sorteggio dei calendari e le prospettive dell’imminente campionato di Serie C.

“Appena ho visto il calendario mi è venuto un colpo” ha dichiarato, commentando lo scontro che riguarderà due squadre a lui care. Torrente conosce bene il campionato di Serie C, tanto da poter dare qualche suggerimento al Bari: “É un torneo in cui la componente fisica è fondamentale. Senza quella la presunta differenza tecnica resta tale. Raramente si assiste a belle partite, spesso a decidere sono gli episodi. Il Bari potrebbe essere un’eccezione”.

Regina del calciomercato di Serie C, la squadra dei De Laurentiis sta facendo le cose in grande: “Hanno fatto una campagna acquisti straordinaria. Gran parte del mercato è stato fatto consentendo a Cornacchini di lavorare con quasi tutti gli effettivi già a Bedollo. Questo è un grande vantaggio”. Tra i colpi messi a segno dalla dirigenza biancorossa due nomi stuzzicano particolarmente la fantasia di Torrente: “Antenucci potrebbe tranquillamente giocare ancora in A. Oltre a lui a me piace moltissimo D’Ursi: quando abbiamo affrontato il Catanzaro era letteralmente imprendibile nell’uno contro uno“.

Molti addetti ai lavori vedono i galletti come la principale candidata alla promozione, Torrente è d’accordo ma mette in guardia la sua ex squadra: “Sotto il Bari metto Catania, Catanzaro e Reggina. A questi livelli bisogna avere tanta fame per vincere. Calarsi completamente nella realtà di un campionato in cui su alcuni campi non si può giocare di fino. Proprio quei punti potrebbero essere decisivi”. Infine sulla Sicula Leonzio: “È la tipica squadra di categoria. Il campo è perfetto, hanno società solida alle spalle”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News