Resta in contatto

News

Rassegna stampa Bari: Romizi da avversario ma con il biancorosso nel cuore

Per la prima volta l’ex centrocampista dei galletti li affronterà domenica prossima nella gara tra i pugliesi e i lucani

Sei anni in biancorosso non si dimenticano facilmente. E per Marco Romizi, centrocampista del galletto dal gennaio 2012 fino a giugno 2017, non sarà semplice neanche il suo ritorno a Bari, domenica prossima in occasione della gara del San Nicola con la maglia del Picerno. Lui, fra i beniamini e più amati giocatori biancorossi dell’ultimo decennio, con tutta probabilità partirà titolare, questa volta con la Curva contro.

“Sarà strano, dovrò fare attenzione ad entrare nello spogliatoio giusto. Bari è stata la parte più importante della mia carriera”, racconta sulle colonne della Gazzetta del Mezzogiorno di questa mattina. A testimoniare il suo amore incondizionato per la città sono i ricordi, non solo calcistici. Sia l’impresa sfiorata nella “meravigliosa stagione fallimentare”, sia le sue passeggiate vicino al Castello Svevo, dove aveva casa. E poi i tanti rapporti costruiti in città e mantenuti vivi in questi anni lontani dalla Puglia.

Ma, come afferma sulla Gazzetta del Mezzogiorno, domenica Romizi avrà di fronte quei tifosi che tanto gli sono stati vicino nei momenti più bui. Da loro si aspetta “un saluto, un abbraccio e poi…vinca il migliore”

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
ENZO
ENZO
5 mesi fa

Saluto cordialmente Romizi uomo e giocatore serio.Ha dato tanto al Bari nel periodo calcistico più brutto della societa’.
Accogliamolo con dolcezza e un lungo applauso.

Peccato l’avrei visto molto bene in questo Bari.

Forza Bari

Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News