Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bari, Scala spiega: “Cornacchini non aveva fatto quanto ci aspettavamo”

Il Club Manager biancorosso illustra i motivi del cambio alla guida dei galletti e analizza le prossime sfide in programma

“Ci vuole pazienza, la proprietà ha ritenuto che la guida tecnica non avesse i requisiti o comunque non avesse creato quel che ci si aspettava. Mi aspetto che la piazza sia vicina, ci sono avversari tosti e noi dobbiamo fare di più. Vivarini ha provato a lavorare in maniera diversa e contro il Picerno si è visto già qualcosa”. Queste le parole di Matteo Scala, club manager del Bari, ai microfoni di Radio Bari a proposito dell’esonero di Giovanni Cornacchini.

Vivarini dunque è stato chiamato per sanare delle lacune tattiche e fisiche: “Il mister – ha continuato Scala – sicuramente si è approcciato con intelligenza ed equilibrio. Ha messo a disposizione subito la sua esperienza, ha trovato una squadra confusa a livello mentale ma ha cercato di cambiare il meno possibile. Ora inizia un nuovo corso, una nuova vita. Noi lo sosterremo. Se sarà 3-5-2 o altre strade lo sa solo lui, probabilmente non ha ancora deciso”.

Il Bari allora si appresta ad affrontare le prossime sfide di campionato, “partite importanti” nelle quali “sicuramente si vedrà un ulteriore passo avanti. Contro di noi tutte le squadre fanno la partita della vita. Ci sono valori agonistici molto importanti. È normale allora che in queste due partite in casa ci aspettiamo grandi prestazioni e di fare più punti possibili”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Lo ricordo certo, ma ce ne sono stato anche altri"

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News