Resta in contatto

Pagelle

Cianci da favola, Carrera indovina tutto: le pagelle dei biancorossi

Con un’ottima prestazione, i biancorossi superano di misura il Foggia e si riportano a una lunghezza dall’Avellino

Un bel Bari vendica la sconfitta del derby d’andata e si rilancia. Ancora decisivo Cianci, autore del terzo gol in altrettante partite. Di seguito, le pagelle dei calciatori biancorossi:

FRATTALI 6,5 – Pomeriggio quasi da spettatore, deve intervenire soltanto in un’occasione ed è formidabile nello stoppare Dell’Agnello a pochi passi dalla porta;

CIOFANI 6 – Nella prima mezz’ora conferma le buone impressioni delle ultime due uscite, poi il grave infortunio rimediato lo costringe ad abbandonare la scena;

MINELLI 6,5 – Una delle migliori prestazioni da quando è in Puglia: il difensore si disimpegna bene e non concede praticamente nulla agli avanti rossoneri;

SABBIONE 6 – Meno preciso del suo compagno di reparto ma gladiatorio soprattutto negli ultimi minuti. Rischia il pasticcio liberando Dell’Agnello a pochi passi da Frattali con un disimpegno sbagliato;

SARZI PUTTINI 6 – Terza da titolare e ancora un buon impatto: dopo la mezz’ora è costretto a limitare la fase di spinta vista l’inferiorità numerica. Non tentenna mai, nemmeno nel convulso finale di gara;

DE RISIO 6,5 – Sembra quasi che si ritrovi meglio a giocare da solo lì in mezzo al campo: per sessanta minuti giganteggia sulla linea mediana;

MAITA 4,5 – In quella posizione sembra poter dare maggiore fluidità alla manovra biancorossa. Tutto va bene, finché non commette la follia che gli costa la giusta espulsione;

MARRAS 6,5 – Manca un’occasione facile facile ma la sua migliore versione si vede dopo l’espulsione di Maita: corre da una parte all’altra del campo, dando un sostegno enorme alla fase difensiva. Notevole un recupero effettuato a ridosso della propria area di rigore;

ANTENUCCI 6,5 – Mancava da un mese e subito infiamma la partita con un assist e un tiro pericoloso. Dopo il rosso a Maita è costretto a rinculare per affiancare il povero De Risio in fase di non possesso. Partita di grande sacrificio, da capitano;

D’URSI 6 – Meno appariscente rispetto ad altre volte, serve una palla d’oro a Marras nel primo tempo. Poi indossa l’elmetto e anche lui si dedica al sacrificio

CIANCI 7,5 – Decide il derby, e tanto basta, questa volta con una punizione che è apparsa telecomandata. E’ arrivato da poco ma il Bari non può fare a meno di lui. Esce sfinito;

SEMENZATO 6 – Sostituisce Ciofani e non commette sbavature, ordinato;

ROLANDO 6 – Quando servono corsa e strappi, Carrera si affida a lui. Va a sprazzi ma nongli si poteva chiedere molto di più;

LOLLO 6 – Venti minuti di quantità, utili per portare a casa il risultato;

CARRERA 7 – La vittoria è anche (forse soprattutto) merito suo. Decide di dare un segnale importante non snaturando la squadra dopo l’espulsione di Maita e l’infortunio a Ciofani. Conferma i quattro attaccanti e la mossa gli dà ragione. E, a parte, il normale forcing finale del Foggia, il suo Bari soffre poco.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Pagelle