Resta in contatto

Pagelle

Frattali incolpevole, attaccanti deludenti: le pagelle dei biancorossi

Dopo quattro risultati utili di fila, il Bari incassa la quinta sconfitta stagionale

Amarezza in casa biancorossa: il Potenza infligge la terza sconfitta interna ai biancorossi (la prima della gestione Carrera). Decisiva ai fini del risultato la doppietta realizzata da Baclet nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo, sono risultati inutili i tentativi di Antenucci e compagni, fermati da un insormontabile Marcone. Nel finale, espulso Marras che salterà la sfida di Terni.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

Frattali 6 – Non può nulla sulle reti degli ospiti. Nel secondo tempo sbarra la strada a Sepe, evitando il tris;

Celiento 5 – Sull’episodio del rigore è sfortunato, poi ci mette del suo. Dalle sue parti il Potenza sfonda spesso e volentieri, si vede poco in fase di spinta. Impreciso e in difficoltà, riceve anche un’ammonizione;

Minelli 5 – Non ripete le ultime incoraggianti prestazioni. In occasione del raddoppio è preso in mezzo dall’uno-due che libera Mazzeo a tu per tu con Frattali;

Perrotta 5,5 – Non ha particolari colpe ma non regala mai sensazioni di sicurezza;

Sarzi Puttini 5,5 – Serata tranquilla dalle sue parti, nei primi 15 minuti della ripresa spinge e arriva diverse volte al traversone, poi si spegne e non si vede più;

De Risio 5 – La gara si mette subito male e, per caratteristiche, non è il centrocampista capace di imbastire la manovra. Fa quel che può ma non riesce a fare la differenza;

Lollo 5 – Parte con uno bello spunto che costringe Di Somma all’ammonizione, poi fa fatica vista anche la superiorità numerica degli ospiti in mezzo al campo;

Marras 4 – Si intestardisce troppo, non gli riescono le solite giocate e diventa nervoso. Così perde lucidità: l’occasione sprecata malamente nella ripresa e l’inutile intervento che gli costa l’espulsione sono le conseguenze;

Antenucci 5 – È l’unico a provarci nel primo tempo ma la prestazione è macchiata dal clamoroso errore sotto porta a mezz’ora dalla fine che avrebbe potuto riaprire la partita;

D’Ursi 5 – Nessuno spunto degno di nota. Sul finale della prima frazione avrebbe due occasioni: sbuccia il pallone entrambe le volte. Giornata da dimenticare;

Cianci 5 – Stretto nella morsa dei difensori del Potenza, fatica a ricevere palloni giocabili. Sul suo destro ha l’ultima chance per riaprire la partita, Marcone para ma avrebbe potuto fare meglio;

Rolando 6 – Entra bene in partita, regala un assist perfetto ad Antenucci. Sembra essere tornato ai suoi livelli, negli ultimi minuti è risucchiato dalla negatività che avvolge l’intera squadra;

Bianco 5,5 – Venti minuti in cui non riesce a dare niente di più al Bari;

Carrera 5,5 – Aveva chiesto di non sottovalutare il Potenza, il suo appello è rimasto probabilmente inascoltato. Il suo Bari reagisce nella ripresa ma è tradito dagli attaccanti. Non può cambiare molto, e i soli due cambi effettuati la dicono tutta sulle difficoltà che sta avendo in termini di rosa a disposizione.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Primo tempo da 3 secondo da 5 voto finale 4

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

4 in pagella x tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Molti di voi secondo me non è all’altezza neanche di giocare in C.Troppi elementi scarsi,come hanno fatto ad arrivarci non lo so.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Siete da serie C stop

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Pagelle