Resta in contatto

News

Alessio: “Bari, Carrera sa come si vince. Ha grande personalità”

In un’intervista rilasciata al Corriere del Mezzogiorno, l’ex centrocampista ha speso parole al miele per il collega, arrivato per sostituire Gaetano Auteri

Hanno giocato insieme nella Juventus, poi sono diventati i collaboratori tecnici di Antonio Conte quando il salentino, nel 2011, è stato chiamato ad allenare i bianconeri. C’è un fil rouge che collega Massimo Carrera e Angelo Alessio (al Bari da calciatore dal 1992 al 1995).

“Ha le qualità per continuare a far bene – dice Alessio sulla nuova esperienza che attende Carrera in Puglia –. Ha esperienza, entra in empatia con i giocatori, conosce benissimo la
loro lingua. Soprattutto sa come si fa a vincere. Ha grande personalità e credo che all’inizio farà valere questo. In una fase così negativa, è la cosa migliore da fare. Abbiamo sempre parlato della bellezza della città, del pubblico caloroso, del tifo, della gente. È una piazza che ha lasciato in me e in lui un ottimo ricordo. E poi ha ancora un rapporto positivo con i baresi. E questo è importante”.

Riguardo l’impostazione tattica e l’influenza che ha avuto Antonio Conte sulla crescita professionale di Carrera, Alessio dichiara: “Conte ha giocato quasi sempre con il 3-5-2, ma all’inizio praticava il 4-2-4. Così faceva a Siena, quando ho iniziato a essergli accanto, così ha fatto nei primi mesi di Juve. Certamente Massimo conosce bene il 3-5-2, ma poi ha adottato il 4-2-3-1 e il 4-3-3. Può darsi che continui con il 3-4-3 e che poi, vedendo le caratteristiche dei giocatori a disposizione, cambi qualcosa”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News