Resta in contatto

News

Bari, l’unità dello spogliatoio può essere il vero valore aggiunto

Serenità, unità d’intenti e amicizia. Il gruppo biancorosso può contare su uno spogliatoio senza rivalità che permette di lavorare senza preoccupazioni

Per vincere ci vuole impegno, talento e organizzazione. Ma anche uno spogliatoio unito, fatto di relazioni e amicizie vere. E questo il Bari ce l’ha e può essere la spinta in più per affrontare i playoff da favoriti. Una caratteristica rimarcata anche dall’analisi de La Gazzetta dello Sport. Tra i biancorossi infatti sono tanti i gruppi di amicizie nati nel ventre del San Nicola e fondamentale è stata la spinta da senatore di Valerio Di Cesarecapo riconosciuto dello spogliatoio. Fin dalla scorsa estate il difensore romano, protagonista assoluto della promozione del Bari in Serie C, ha contribuito a costruire il nuovo ceppo biancorosso”, sottolineando il ruolo di conciliatore del giocatore romano.

E così viene ancor più valorizzata la scelta di Antenucci di accettare la Serie C in Puglia, insieme al suo amico Pippo Costa e altri con i quali si diverte, fa gite al mare e altri momenti trascorsi insieme. Curioso anche un quartetto di giocatori uniti da sincera amicizia come Folorunsho, Berra, Terrani e Sabbione. O ancora la coppia di amici Laribi-Costantino “non a caso tra quelli approdati a Bari durante il mercato bis, quello di gennaio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News