Resta in contatto

News

Quanti intrecci tra Bari e Viterbese: sfida ricca di ex

La sfida tra pugliesi e laziali non ha precedenti, tuttavia, tra i due club esiste un folto numero di ex e di destini incrociati

Il confronto tra Bari e Viterbese in programma al San Nicola domenica 1° settembre alle 17:30 per la seconda giornata di Serie C sarà una partita inedita. Tra le due squadre, infatti, non esiste alcun precedente ufficiale. Sebbene queste due squadre non si conoscano sul campo, come sottolinea La Gazzetta del Mezzogiorno, tra i due club c’è un folto numero di calciatori e allenatori che ha militato da entrambe le parti.

Uno degli ex sarà seduto in panchina: l’attuale tecnico biancorosso Giovanni Cornacchini, infatti, ha guidato la Viterbese nella stagione 2016-2017 (esonerato, richiamato e poi nuovamente esonerato ndr). Durante la sua parentesi come tecnico dei laziali,  Il Condor ha avuto a che fare per la prima volta con Samuele Neglia. L’attaccante che dalla scorsa stagione fa parte della rosa del Bari ha vissuto 3 stagioni a Viterbo, giocando due campionati di Serie D e uno in Serie C.

Non prenderanno parte alla sfida per problemi fisici altri due ex biancorossi come Giuseppe Scalera e Andrea De Falco. Il primo, ex primavera di belle speranze con appena tre presenze in prima squadra, il secondo un veterano che ha vestito biancorosso dal 2011 al 2014.

Come ricorda il quotidiano oggi in edicola, quando il Bari nel 2004 evitò la retrocessione in Serie C, il club attinse in maniera pesante dalla rosa della Viterbese. In quella stagione i laziali persero la finale playoff per la promozione in B sconfitti dal Crotone. Dopo quella delusione, in biancorosso approdarono il tecnico Guido Carboni e i calciatori Alessandro Gazzi, Vincenzo Santoruvo, Stefano Bianconi e Lorenzo Sibilano.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News