Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di La Bari Calcio

Como-Bari, le pagelle: Botta glaciale, Caprile fa il possibile, male Folorunsho

La gara al Sinigaglia è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Quarto pareggio consecutivo per il Bari, che dopo l’1-1 a Como, aggancia Parma e Ternana a quota 22 punti in classifica. Al rigore di Cerri nel finale di primo tempo ha risposto Botta al 90′, ancora su penalty assegnato per fallo di mani di Arrigoni.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 6,5 – Sul primo rigore di Cerri è prodigioso, devia il pallone sul montante. Nulla può sulla seconda esecuzione dell’attaccante, intuisce la direzione ma la conclusione è troppo potente;

PUCINO 5,5 – Prova senza infamia e senza lode, entra in negativo nel match quando il suo tocco con il braccio provoca il rigore del vantaggio;

TERRANOVA 6 – Titolare dopo una vita, con Vicari è sicuro e chiude ogni spazio. Sono poche le opportunità concesse agli attaccanti di casa;

VICARI 6 – Torna dal 1′ dopo il forfait con il Sudtirol: poche sbavature nonostante il risultato negativo della squadra;

DORVAL 6 – Poco spazio per sprigionare la propria velocità sull’out mancino. Nella ripresa, prova a essere maggiormente intraprendente, ma non riesce a graffiare come vorrebbe;

MALLAMO 5 – Nella precedente gara ha dovuto sostituire Folorunsho, si deve ripetere con Maita ma i risultati, stavolta, non sono dalla sua parte. Nella ripresa cambia versante, ma non varia la musica;

MAIELLO 6 – Tra i pochi a salvarsi nel grigio pomeriggio comasco. Garantisce il solito equilibrio tra difesa e centrocampo. Ha una buona chance a inizio ripresa, ma mette a lato da posizione favorevole;

FOLORUNSHO 4,5 – Rientro negativo dopo lo stop forzato dell’ultimo turno: provoca il primo rigore con un intervento in ritardo, poco dopo si becca un’inutile ammonizione. Mignani lo tira fuori nell’intervallo;

SALCEDO 5 – In rampa di lancio dopo la perla con il Sudtirol: schierato dietro le punte, non riesce a incidere praticamente mai e viene sostituito dopo quarantacinque minuti opachi;

SCHEIDLER 5 – Dovrebbe non fare rimpiangere Cheddira lì davanti: ancora una volta rimandato. Poche sponde, una sola conclusione (ribattuta in corner), mai insidioso;

ANTENUCCI 5 – Pochi spunti degni di nota, la sensazione è che senza Cheddira, l’attaccante molisano sia depotenziato. Nessun tentativo dalle parti di Ghidotti;

BOTTA 6,5 – Mezz’ala destra nella ripresa, con qualche iniziativa prova a risvegliare il Bari, ma senza fortuna. Si spegne con il passare dei minuti ma dal dischetto è freddissimo e regala un punto d’oro al Bari;

GALANO 5,5 – In campo per il secondo tempo: inizia in modo volenteroso, poi si eclissa. Ha sul sinistro una bella occasione, ma mette fuori al volo;

CETER 6 – Mignani lo spedisce in campo con l’intento di recuperare la gara. Come i suoi colleghi, non trova alcuna opportunità;

D’ERRICO 6 – Entra per regalare dinamismo alla linea mediana: a corrente alternata, va anche al tiro ma Ghidotti gli dice di no;

BELLOMO sv – Pochi minuti in campo, non giudicabile

MIGNANI 6 – Il Bari post-sosta non convince affatto e le tante assenze non possono rappresentare un alibi. Polveri bagnate in attacco e poca manovra. C’è tanto lavoro da compiere, il punto è tutto guadagnato;

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Servono un centrale, un play e un attaccante da gol. Questo in caso di infortuni è per dare respiro a Di Cesare, Maiello e Cheddira."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio