Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Bari-Potenza, le pagelle: Cheddira spacca il match, Scavone ingenuo

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Settimo risultato utile consecutivo per il Bari, che piega il Potenza al San Nicola e conclude l’anno con 44 punti in classifica, sette in più del Monopoli, ancora secondo dopo il successo esterno di Catania.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

FRATTALI 6,5 – Passa ottanta minuti da spettatore, poi in due minuti è provvidenziale con un intervento sulla sventola di Salvemini e un’uscita bassa che evita guai;

PUCINO 6 – Dietro rappresenta la solita sicurezza, si vede poco in fase di proposizione del gioco;

CELIENTO 6 – Concede pochissimo spazio agli attaccanti avversari;

GIGLIOTTI 6 – Conferma le buone impressioni di Palermo con una solida prova nonostante il poco rodaggio con Celiento;

RICCI 6 – Tanta spinta, ma non sempre la giusta precisione, soprattutto negli ultimi trenta metri;

SCAVONE 5 – Rientro deludente tra i titolari: nel primo tempo è sfortunato quando una sua conclusione a botta sicura viene murata in extremis. Nella ripresa compie un’ingenuità, rischiando di compromettere la gara del Bari;

MAITA 6,5 – Prestazione non appariscente come le ultime, ma di sostanza e qualità. L’azione che porta al primo rigore nasce da un suo recupero nella propria metà campo;

D’ERRICO 7 – Nel sonnecchioso primo tempo, è l’unico a provarci: la sua conclusione a fine primo tempo meriterebbe ben altra sorte. Si riscatta nella ripresa con il rigore che si procura e trasforma con freddezza;

BOTTA 6 – Nel primo tempo prova a dare la scossa alla squadra ma sono tante anche le imprecisioni in fase di rifinitura. Nel secondo tempo cresce e sfiora anche la rete;

PAPONI 5,5 – Si perde nella morsa dei rocciosi difensori lucani nel corso del primo tempo. Poco spazio, sponde imprecise e cambio inevitabile nell’intervallo;

ANTENUCCI 6,5 – Non incide nel primo tempo, nella ripresa ha il merito di sbloccare il punteggio trasformando il penalty che indirizza la sfida;

CHEDDIRA 7 – Entra e spacca la partita. Dopo tre minuti, sfiora il vantaggio. Poi si procura il rigore del vantaggio e lancia D’Errico in area per il penalty del 2-0. Gli manca soltanto la gioia personale, ma per oggi va bene così;

MALLAMO 6 – Ultimi dieci minuti, per difendere il prezioso doppio vantaggio;

MIGNANI 6,5 – Il 2021 si conclude al meglio nonostante non sia il solito Bari nel primo tempo. Indovina la mossa di Cheddira e svolta la gara, nonostante l’espulsione di Scavone;

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Un difensore col baricentro basso non l'abbiamo."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di Labaricalcio