Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Bari-Latina, le pagelle: Botta ispirato, Paponi si ripete, Frattali decisivo

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Continua il buon momento del Bari, , che batte il Latina e conquista l’undicesimo successo stagionale, il terzo consecutivo tra le mura amiche. Per i biancorossi, grandi protagonisti gli attaccanti: a segno sono andati Antenucci, Paponi e Marras.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

FRATTALI 7 – Nulla può sul mancino di Di Livio, è decisivo quando dice di no a Carletti che calcia a botta sicura;

PUCINO 6 – Qualche errore di troppo nella misura dei traversoni ma concede davvero poco alle avanzate avversarie. Prova solida;

CELIENTO 5,5 – Qualche difficoltà di troppo: Di Livio lo brucia in occasione del pari, poi perde Carletti ma è salvato da Frattali che evita il nuovo pareggio ospite;

TERRANOVA 6 – Non una prestazione appariscente come altre ma sempre pulito e ordinato, ringhia quando deve, senza eccedere. Finisce con qualche problema fisico ma stringe i denti insieme alla squadra;

MAZZOTTA 6 – Prestazione ordinata sulla corsia mancina, nella ripresa deve alzare bandiera bianca per un guaio fisico;

SCAVONE 6 – Prestazione in chiaroscuro, mancano i suoi consueti inserimenti in area avversaria. La sostanza c’è, eccome. Ammonito nel corso della ripresa, salterà la trasferta di Avellino;

MAITA 6,5 – Il Bari sembra avere una marcia in più con il centrocampista siciliano nel ruolo di playmaker. Alla solita buona prestazione aggiunge l’assist per il 3-1 realizzato da Marras;

D’ERRICO 5,5 – Non si ripete dopo la buona prestazione di Andria: volenteroso nel primo tempo ma tante cose non gli riescono come vorrebbe. Mignani se ne accorge e lo tira fuori;

BOTTA 7,5 -E’ la luce del Bari, prestazione esemplare. Ispira il vantaggio con il filtrante per Paponi, nella ripresa si ripete con l’azione caparbia e l’assist per il 2-1: un cioccolatino che Paponi non può davvero sprecare;

PAPONI 7 – Perde il pallone che lancia il contropiede pericoloso del Latina nel primo tempo. Si riscatta con l’iniziativa che propizia il vantaggio di Antenucci: abilissimo nel movimento. Nella riprsa fa ancora meglio con la rete che decide la contesa e regala tre punti fondamentali al Bari;

ANTENUCCI 7 – Cinque reti nelle ultime cinque gare: contro il Latina realizza il più facile, ribadendo in rete una corta respinta di Cardinali. Bravo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto. E’ sempre più protagonista, come lo si aspettava;

MALLAMO 6,5 – Rileva Scavone e offre fiato e pressing al servizio della squadra;

MARRAS 6,5 – Si vede pochino dal suo ingresso in campo, poi allo scadere ha la palla giusta e non sbaglia davanti a Cardinali, iscrivendo così il proprio nome alla cooperativa del gol biancorossa;

BIANCO 6 – In campo con la gara in bilico, per difendere il vantaggio acquisito;

RICCI 6 – Rileva l’infortunato Mazzotta, esegue il compito senza patemi;

BELLI sv – Pochi minuti in campo, ingiudicabile;

MIGNANI 6,5 – Dovevano arrivare nove punti dal trittico di sfide abbordabili e nove punti sono arrivati: le tre vittorie consecutive rappresentano la giusta iniezione di fiducia per altre tre gare che appaiono molto più impegnative;

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Peccato sono solo 11, perchè ci sarebbero altri tipo Tovalieri, Daniel Andersson, Kenneth Andersson, Neqrouz, Gerson, Garzja, Mancini, De Rosa"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo i suoi bolidi dai calci di punizione ed in particolare il goal in in cosenza bari che ci spinse verso la A. Grande difensore."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da Le pagelle di Labaricalcio