Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

L’ex Kamata torna al San Nicola: “Bari mi ha cambiato la vita, merita la serie A e l’Europa”

Il franco angolano ricorda i tempi da calciatore in biancorosso

“Bari mi ha cambiato la vita, al San Nicola ho lasciato tanti ricordi belli”. Così Pedro Kamata, a Bari da gennaio 2008 a giugno 2010. Su e giù per la fascia, Kamata faceva ammattire i suoi diretti avversari a suon di sprint e dribbling.

Con Antonio Conte in panchina, è definitivamente esploso. “Ricordo che, appena arrivato, mi fece 45 minuti di tattica – spiega Kamatà –. Alla prima partita mi mandò in tribuna per farmi capire la sua idea di gioco. La svolta avvenne contro il Piacenza: eravamo sullo 0-0 e a pochi minuti dalla fine entrai e feci l’assist per il gol decisivo di Santoruvo. Nelle gare successive, i tifosi aspettavano che entrassi e poi, partita dopo partita, ho acquisito grande fiducia. Io , se potessi, tornerei qui a giocare a titolo gratuito. Questa è una città che merita tanto, di giocare in serie A e in Europa”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News