Resta in contatto

Calciomercato

Bari, Candellone richiesto dal Pisa e da altre squadre di C

Il centravanti arrivato in estate in prestito dal Napoli sembra essere finito nel mirino del club toscano

Leonardo Candellone è un altro degli acquisti estivi del Bari che potrebbe salutare la Puglia dopo appena metà stagione. L’attaccante che il Napoli ha prelevato dal Torino dopo due stagioni positive col Pordenone (una in C e una in B) e girato ai Galletti, fino ad ora non è riuscito a lasciare il segno e pur mettendosi in luce per il suo lavoro a beneficio dei compagni, in campionato non è ancora riuscito a segnare (l’unica rete stagionale in biancorosso l’ha segnata in Coppa Italia ai dilettanti del Trastevere).

All’inizio di questa sessione di calciomercato si era parlato di un possibile prestito al Monopoli, una pista che poi non è decollata, ora per Candellone arriva un interessamento importante dalla Serie B: secondo le indiscrezioni in nostro possesso, oltre ad interessare ad altre compagini di Serie C degli altri due gironi, il classe ’97 sarebbe finito nel mirino del Pisa, squadra alla ricerca di un altro attaccante per rinforzare la batteria offensiva a disposizione del tecnico D’Angelo.

 

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Per me lo possono cedere a titolo gratuito 🐔🐔🐔

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Lasciamo lavorare la società tireremo le conclusioni a fine campionato l’importante è salire da questa categoria …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

…quando mancano il gioco , gli schemi e carenze tecniche a centrocampo e senza esterni d’attacco , non getterei tutta la croce sugli attaccanti …vedi Simeri e Candellone….proprio sicuro che non vadano bene per la serie C???….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Se dopo 6 mesi mandi via giocatori che tu hai scelto, vedi d’Orazio, ora Candellone, forse Montalto, vuol dire che probabilmente quello inadatto a questa squadra sei tu, signor allenatore, vista la rivoluzione della rosa che hai fatto ad agosto, o sbaglio?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ti accompagno io a spese mie!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Crudele dare false speranze.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Speriamo alla madonna..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Facevo mente locale… Tutti e cessi battezzati da noi… I nomi non li faccio tanto ve li ricordate.. Giocano tutti in serie b e tutti titolari, mi domando perché quando vengono a Bari diventano tutti “cesso”? Forse siamo noi che portiamo male? Ormai abituati sempre a lamentarci? Bohhhh

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

fantastico…..tanto non serve!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Era ora

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Velosc

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Lo accompagno io

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Finalmente la società sta aprendo gli okki!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Oh, che peccato…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Be questa si che e’ una notizia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Ah le notizie belle !

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Magari a Gesù.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Dove volete che la compagno a sto bidone di giocatore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

🤞🏻🤞🏻🤞🏻speriamo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
3 mesi fa

Mo….. mi avete rallegrato La giornata

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calciomercato