Resta in contatto

News

Casertana, Guidi: “Bari costruito per la B ma sapremo sfruttare i loro punti deboli”

L’allenatore dei campani presenta la gara di domenica contro i biancorossi di Auteri. E nonostante la differenza tecnica tra le due squadre dice di potersela giocare alla pari

“Sarà una gara difficilissima contro una squadra esperta e costruita per la Serie B. Ma sono motivazioni queste per fare una bellissima prestazione e cavalcare l’entusiasmo per farci trovare pronti. Abbiamo studiata il Bari nel dettaglio per cercare di sfruttare i suoi punti deboli. Noi dobbiamo esaltare le nostre caratteristiche mettendo in evidenzia le loro lacune”. Così l’allenatore della Casertana, Federico Guidi, presenta il match di domani pomeriggio allo stadio Pinto contro il Bari di Gaetano Auteri. La squadra campana è ultima in classifica ma non per questo il tecnico dei campani si dà per vinto.

Queste due settimane ci hanno permesso di lavorare in maniera individuale sui ragazzi che erano più carenti di preparazione e che avevano bisogno di terapie particolari. – ha detto Guidi nella consueta conferenza stampa pre partita – Abbiamo avuto la possibilità di preparare la partita di domani contro il Bari con grande accuratezza. Abbiamo lavorato sui nostri principi con più continuità”.

Di fronte avrà la seconda forza del campionato: “Il Bari è una squadra propositiva, conosciamo il gioco di Auteri che è spettacolare. La squadra fa tantissimi goal ma per questo può lasciarci qualche spazio per attaccare. Dobbiamo superare i nostri limiti per raggiungere un risultato positivo contro una squadra blasonata. Il Bari ha cambiato spesso pelle, ha un parco attaccanti che permette di interscambiarsi senza problemi”.

Una chiave tattica che Guidi userà sarà quella dell’attuale incertezza dei biancorossi sulle corsie laterali in fase difensiva: “Una volta superata la loro pressione violenta – spiega –credo si possano aprire sugli spazi soprattutto sugli esterni. Ma tutto passa dalla nostra prima costruzione e dalla loro prima pressione”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "tutti giocatori di don Vincenzo!"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News