Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Rende-Bari, Tricarico: “Risultato pesante ma ho il dovere di crederci fino alla fine”

Amareggiato il tecnico della squadra calabrese che però ammette la superiorità tecnica e tattica dei biancorossi

“Non era semplice affrontare il Bari ma i ragazzi si sono comportati bene, hanno fatto il possibile. Il primo tempo siamo stati puniti oltremodo perché proprio noi potevamo andare in vantaggio ma non siamo stati cattivi sotto porta. E poi proprio nell’azione successiva abbiamo preso gol. Sul secondo gol eravamo in superiorità numerica ma dovevamo comportarci in maniera diversa”. È amareggiato l’allenatore del Rende Andrea Tricarico al termine della gara persa contro il Bari per tre reti a zero nel diciassettesimo turno di Serie C.

L’allenatore della squadra calabrese ammette che con un pizzico di cattiveria in più avrebbero potuto avere qualche chance contro i galletti: “Nel secondo tempo potevamo accorciare il risultato ma non siamo stati per niente cattivi. Poi l’espulsione del nostro giocatore ha chiuso ogni discorso”, racconta Tricarico. Nonostante la posizione di fanalino di coda, però, l’allenatore calabrese continua a credere nella possibilità di permanere nella terza serie italiana: “Ho l’obbligo di crederci fino alla fine. – dice – Sapevamo che queste due settimane sarebbero state proibitive, ma non sono queste le partite in cui speravo di poter fare punti pensanti. I ragazzi mi fanno ben sperare e io ho l’obbligo di crederci sempre”.

Intanto Reggina e Bari volano in classifica: “Sono due grandi squadre. – ammette Tricarico – La Reggina in questo momento ha 10 punti di vantaggio ma il calcio è imprevedibile. Ci sono tanti punti a disposizione e il Bari ha tutte le carte in regola per recuperare. Però non deve sbagliare più nulla e soprattutto deve sperare in un passo falso della Reggina”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Servono un centrale, un play e un attaccante da gol. Questo in caso di infortuni è per dare respiro a Di Cesare, Maiello e Cheddira."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News