Resta in contatto

News

Bari, Perinetti: “A pagare è sempre l’allenatore”

L’ex Direttore Sportivo dei biancorossi ha commentato l’esonero di Cornacchini dopo un avvio di stagione non dei migliori

“Purtroppo le dinamiche le pagano gli allenatori. Ci vuole grande personalità, io non conosco personalmente il tecnico esonerato. Ma se il Bari ha deciso così ha pensato forse che non fosse in grado di sopportare la pressione. Vivarini fa giocare bene le sue squadre e ha potenzialità”. Con queste parole è Giorgio Perinetti è intervenuto ai microfoni di TuttoC per commentare l’esonero di Giovanni Cornacchini dalla panchina del Bari.

L’ex Direttore Sportivo dei galletti ha inoltre commentato l’avvio di stagione in chiaroscuro del Bari, sottolineando come ci sia stata una “falsa partenza che ha creato un ritardo dalla vetta già cospicuo, senza dimenticare che ci sono altre pretendenti importanti per il primo posto. Ci sono Ternana, Catania, Catanzaro e Teramo che hanno grandi ambizioni. Io – ha concluso – ho vinto sempre e tutti dicevano che vincevo facile perché avevo i soldi. In realtà ci vuole pazienza. Arrivare primo non è facile perché c’è un solo posto sicuro”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News