La Bari Calcio
Sito appartenente al Network

Bari, Marino: “Non sottovalutiamo la Feralpisalò, se guardiamo la classifica diventa difficile”

Il tecnico biancorosso presenta in conferenza stampa la trasferta di sabato sul campo della Feralpisalò

MARGINI DI MIGLIORAMENTO – “Se guardiamo la classifica la partita diventa difficile. Noi dobbiamo pensare a migliorare nelle prestazioni, abbiamo ancora tantissimi margini di miglioramento, tanto da un punto di vista tattico quanto da un punto di vista fisico. I ragazzi che non stanno ancora bene continuano a progredire di settimana in settimana, tra loro anche Aramu: sta lavorando con il gruppo, ha recuperato bene dalla botta che lo aveva tenuto fuori lunedì, sarà a disposizione”.

BILANCIO – “Stiamo lavorando discretamente, abbiamo fatto passi in avanti, ma c’è ancora tanto da lavorare. Siamo stati bravi nell’ottenere risultati perché li abbiamo cercati e voluti, c’è stata tanta applicazione da parte dei ragazzi, desiderosi di uscire da un periodo di difficoltà. Non era facile venirne fuori, era la prima volta che il Bari si trovava in questo tipo di difficoltà negli ultimi anni”.

FERALPISALO’ – “Ora però non dobbiamo essere autolesionisti: se inconsciamente sottovalutiamo l’avversario, facciamo veramente un errore grossissimo. Ho visto la Feralpisalò a Cosenza con una nuova guida tecnica, ha fatto un’ottima gara”.

DUTTILITA’ – “Abbiamo in organico giocatori che hanno una duttilità che ci consente di cambiare in corsa. Dobbiamo avere l’elasticità di proporre il nostro calcio con la difesa a tre, con la difesa a quattro o con le tre punte. Non dobbiamo pensare a limitare la fase offensiva degli avversari, dobbiamo pensare a essere propositivi noi. Serve creare più opportunità, serve essere più concreti lì davanti”.

FASE DIFENSIVA – “Fin qui i nostri avversari hanno creato poche occasioni, abbiamo concesso al massimo conclusioni da fuori. Questo è un dato positivo su cui lavorare, pensando però sempre a migliorare la fase offensiva come detto”.

MAITA ED EDJOUMA – “Maita può giocare in tutti i ruoli del centrocampo. Non vogliamo improvvisare, vogliamo che tutti i ragazzi siano al massimo della condizione per poi fare le nostre valutazioni e mandarli in campo. Edjouma? Anche lui sta migliorando, chiaramente c’è qualche sacrificato perché in quel reparto siamo tanti. A centrocampo la competizione è alta, in questo momento io mi sto affidando a chi conosco meglio”.

DIAW E NASTI – “Stanno facendo un buon lavoro entrambi: a volte giocano spalle alla porta, a volte vanno in profondità, comunque l’area la occupano e non sono egoisti. Dobbiamo essere noi bravi a servirli meglio”.

ACHIK – “Achik può essere un’alternativa a Dorval, Dorval può essere un’alternativa a Ricci. Abbiamo alternative, a Cerignola Achik ha già fatto l’esterno di centrocampo. Non ha tanti centimetri ma ha tanta corsa. Sta crescendo negli allenamenti, è un ragazzo che si allena veramente bene, mi ha impressionato in modo positivo”.

MENEZ – “Non conosciamo la sua evoluzione, valuteremo di settimana in settimana. Il recupero sta procedendo bene, la sua volontà è fondamentale”.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Bisogna affrontare le squadre avversarie con molto rispetto, ma come mentalità vincente, senza farsi condizionare, se si vuole andare in serie A. FORZA BARI!!!!🤍🐓❤️. CIAO! 😍

Articoli correlati

Le parole dello storico ex attaccante biancorosso in esclusiva ai microfoni di TMW Radio...
I biancorossi proseguono la loro marcia di avvicinamento al prossimo appuntamento di campionato...
Il focus del quotidiano sugli infortunati in casa biancorossa...
La Bari Calcio