Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di La Bari Calcio

Venezia-Bari, le pagelle: Cheddira infinito, Vicari e Di Cesare insuperabili

La gara al Penzo è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Quarto successo esterno di fila per il Bari, che dopo Perugia, Cosenza e Cagliari, vincono anche sul campo del Venezia, consolidando il primato in classifica visto il contemporaneo pari del Brescia.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 6,5 – Inoperoso nel primo tempo, da brividi un’uscita nella ripresa. Non può nulla sull’1-1, determinante nel finale sulla sventola di Pierini;

PUCINO 6 – Di nuovo in campo dopo il turno di squalifica, prova diligente con pochi problemi nonostante la verve di Haps;

DI CESARE 7 – Novakovich e Pohjanpalo non la vedono praticamente mai: a 39 anni suonati si conferma granitico. Qualche patema in più con l’ingresso di Cherysev, ma nel complesso regge alla grande;

VICARI 7 – Con Di cesare la diga si chiude praticamente sempre: gli avversari raccolgono soltanto le briciole. Domina nel gioco aereo in area di rigore;

RICCI 7 – Il duello con Zampano è uno dei più ricorrenti e appassionanti della gara, si fa trovare sempre pronto: in avvio sfiora anche la gioia personale. Nella ripresa bada più alla fase difensiva e dalle sue parti non passa nessuno;

MAITA 6 – Solita prova solida con qualche errore di troppo, inusuale nelle ultime settimane. In occasione della rete di Ceccaroni, è beffato dal difensore del Venezia che lo sovrasta. Cala negli ultimi minuti, e Mignani lo tira via;

MAIELLO 7 – Ha una buona occasione dopo pochi istanti e spedisce alto di poco, per il resto scherma ogni attacco avversario con una prestazione ordinata e precisione;

FOLORUNSHO 6,5 – Non appriscente come altre volte ma dannatamente prezioso quando si tratta di compiere il lavoro oscuro in mezzo al campo;

BELLOMO 6,5 – Confermato sulla trequarti, ripaga la fiducia con una nuova prestazione pimpante. Tra i più attivi anche nel primo tempo, imbastisce l’azione del vantaggio di Antenucci con il suggerimento per Cheddira;

ANTENUCCI 6,5 – Si vede pochissimo nel primo tempo mentre nella ripresa gli bastano pochi secondi per graffiare sul match con la quinta rete stagionale. Ottima l’intesa con Cheddira, come al solito;

CHEDDIRA 7,5 – Un paio di fiammate in avvio, poi cambia i panni: da cannoniere ad assist-man per la rete del provvisorio vantaggio di Antenucci. Dopo ha due chances: prima Joronen gli dice di no, poi centra Folorunsho da posizione favorevolissima. Sembra non essere la sua giornata sotto porta, poi la svolta: contropiede, rigore procurato e trasformazione perfetta;

D’ERRICO 6 – Rileva Bellomo subito dopo l’1-1, si piazza sulla trequarti con risultati lodevoli ;

SALCEDO 7- Entra nel momento peggiore, quando il Bari ha appena subito il pari di Ceccaroni. Straordinario il lancio con cui imbecca Cheddira in occasione del penalty;

BENEDETTI 6 – Al posto di Maita, per dare sostanza al centrocampo;

MAZZOTTA sv – Pochi minuti in campo, a sinistra per coprire la corsia;

TERRANOVA sv – Scampolo di gara per proteggere il prezioso vantaggio acquisito;

MIGNANI 7 – Non è il Bari scintillante di sette giorni fa, ma è tremendamente solido: soffre poco e nulla e colpisce al momento giusto. Dalla panchina pesca la carta Salcedo: scelta azzeccata, vista l’azione che porta al rigore che decide il match

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Servono un centrale, un play e un attaccante da gol. Questo in caso di infortuni è per dare respiro a Di Cesare, Maiello e Cheddira."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio