Resta in contatto

News

Avversari Bari – Avellino, il presidente scarica la squadra: “Giocatori non degni, andranno via”

Angelo Antonio D’Agostino non usa mezzi termini per commentare l’eliminazione della sua squadra al secondo turno dei playoff

Volano stracci in casa Avellino a margine dell’eliminazione al secondo turno dei playoff per mano del Foggia di Zeman. Il presidente del club irpino, Angelo Antonio D’Agostino, di fatto scarica la squadra nell’immediato post partita: “I risultati non sono stati quelli attesi. Abbiamo fatto il massimo, cercando di riparare la parte tecnica. Dopo il discorso fatto martedì alla squadra pensavo di aver dato una scossa. L’effetto è durato solo un tempo, poi però siamo tornati alla realtà. Bisogna ripartire, pensavo che c’erano dei giocatori da Avellino, evidentemente abbiamo sopravvalutato la cosa. Sono stato chiaro e sono stato duro. Stiamo già pensando come resettare e ripartire, con obiettivi diversi”. 

“Io credo che anche la gestione del gruppo sia stata sbagliata e le scelte tecniche sbagliate. E’ sotto gli occhi di tutti, i problemi sono sempre gli stessi. Il materiale è questo. Purtroppo l’errore è stato fatto da chi ha allestito la squadra, con scelte poco consone. Non è una situazione semplice. Ma ritengo che i giocatori non sono degni di giocare per questa maglia. Quindi si ripartirà da zero. L’allenatore? Vedremo nelle prossime ore. Aver accontentato i giocatori un errore? L’anno scorso fecero una stagione molto meglio di quest’anno. E quindi in tanti hanno chiesto di adeguare i contratti. Ma ora, visto che hanno fatto una stagione di schifo, dovrei andare lì e dire, attenzione, ora i contratti rivediamoli. Ma siccome non si può fare, loro non possono stare più ad Avellino. Io non ho fatto mancare nulla a loro. Per dire, gli stipendi del mese di aprile, glieli ho pagati in anticipo, quando potevo pagare a giugno”. 

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News