Resta in contatto

Amarcord

Mi ritorni in mente – 25/09/1994: il Bari espugna Padova con Gerson e Pedone (VIDEO)

Ventisette anni fa il successo dei biancorossi in trasferta sui veneti

Venticinque settembre 1994: il Bari guidato da Giuseppe Materazzi, fresco di promozione in serie A, affronta un’altra neopromossa, il Padova. In terra veneta, i galletti conquistano il secondo successo stagionale vincendo grazie all’uno-due nella ripresa firmato da Gerson e Pedone.

Il Bari parte bene e Tovalieri si procura un rigore: dal dischetto si presenta Guerrero ma Bonaiuti respinge la conclusione dell’attaccante. Nella ripresa, il colombiano si riscatta e imbastisce l’azione che porta Gerson a realizzare il vantaggio con un tiro a botta sicura da pochi passi. Due minuti più tardi, ancora Guerrero sfonda a sinistra ed effettua un traversone basso sul quale si avventa Pedone, bravo a fulminare il portiere con un rasoterra imprendibile.

Questa la formazione schierata da Giuseppe Materazzi quel pomeriggio all’Euganeo: Fontana, Montanari, Manighetti, Bigica, Mangone, Ricci, Alessio, Gerson, Tovalieri, Pedone, Guerrero. A subentrare furono Barone e Protti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Un difensore col baricentro basso non l'abbiamo."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Amarcord