Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Perinetti a RadioBari: “Se torno? Passare è un piacere, tornare è più dura. Ma con il Brescia è addio”

L’ex diesse: “Non andrò avanti con Cellino e cerco altro. Bari-Feralpi? Serve sangue freddo”

Giorgio Perinetti a 360 gradi a RadioBari: dai consigli ai biancorossi al suo futuro. A precisa domanda su questo ha risposto: “Passare da Bari è sempre un piacere, fermarsi è un po’ più dura. Se io resto al Brescia? Abbiamo parlato ma non proseguiremo il rapporto”. E sulla partita contro la Feralpi i suoi consigli sono chiari: “Non ho visto la gara d’andata, però ho letto commenti e quant’altro. Il Bari deve trovare fiducia in se stesso, ho visto gol bellissimi e tante potenzialità. Nei playoff serve sangue freddo, bisogna avere fiducia nei propri mezzi. Se si va in campo con troppa pressione, poi chi ne ha meno è favorito”.

Con Clotet il Brescia si è risollevato: “Un allenatore conosciuto da Cellino, che lo aveva avuto al Leeds e che si è rivelato per il Brescia un’arma vincente e ci ha consentito di passare dalla zona playout alla zona playoff, nonostante gli infortuni e tutto il resto. È stato bravo, ha aumentato l’intensità degli allenamenti. La squadra ha preso fiducia e si è fatto un gran lavoro. Non si è riusciti a completare questa rimonta, abbiamo perso contro il Monza, purtroppo”.

Il Bari studia il caso Salernitana per la multiproprietà: “La Salernitana è il primo caso che si affronta su questo tema. È giusto seguire gli sviluppi per capire cosa potrà accadere in futuro. In realtà la proprietà è doppia per metà, perché c’è anche Mezzaroma. Si tratta di capire come si potrà uscire da questo empasse. La Figc ha dato la sua linea guida e adesso vedremo cosa succederà”.

 

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News