Resta in contatto

Approfondimenti

Bari, Antenucci spezza l’incantesimo: non segnava da due mesi

Con il rigore trasformato alla Vibonese, l’attaccante ha rotto un digiuno che durava da fine gennaio

Il successo di misura conquistato sul campo della Vibonese permette al Bari di confermare il terzo posto e di accorciare le distanze sull’Avellino, ora distante quattro lunghezze. La vittoria in terra calabrese è giunta per effetto del rigore trasformato da Antenucci nel corso del primo tempo.

La tredicesima rete stagionale della punta molisana è arrivata due mesi dopo l’ultima gioia personale, che risaliva alla trasferta di Teramo del 31 gennaio scorso. In quell’occasione, Antenucci realizzò il momentaneo vantaggio del Bari ma al termine della partita furono i padroni di casa a festeggiare i tre punti. Dopo oltre due mesi e undici turni di digiuno (ha saltato quattro gare per infortunio), l’incantesimo si è spezzato.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "saltò più in alto di Hatley da fermo. Giuan un Grande"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti