Resta in contatto

Approfondimenti

Catania-Bari, le probabili formazioni: Cianci al debutto dal 1′

Ecco i possibili undici per la sfida del ‘Massimino’: centrocampo tecnico e muscolare con Maita, Bianco e De Risio. Siciliani con il 3-4-3 mobile

In un Bari ancora alle prese con i vari infortuni, c’è una bella notizia: Pietro Cianci partirà titolare a Catania. Gli sono bastati 23′, in casa contro il Monopoli, per trovare la via del gol. L’infortunio è alle spalle, Carrera punta su di lui per provare il colpo grosso in casa del Catania. Per il resto sarà 4-3-3, con Frattali tra i pali, Ciofani, Minelli, Sabbione e Perrotta in difesa e un centrocampo muscolare e al tempo stesso tecnico, con Maita e Bianco a protezione di De Risio.

Il tridente offensivo vedrà, oltre a Cianci, Candellone largo a destra e D’Ursi sulla sinistra, con il compito di inventare e creare la superiorità numerica.

Raffaele dovrebbe giocare con un 3-4-3 che senza Russotto diventerebbe 3-5-2. Se non dovesse farcela l’ex Napoli, che pure da due giorni lavora con il gruppo, potrebbe essere aggiunto un centrocampista (Maldonado) con un modulo più prudente.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CATANIA (3-4-3): Confente; Tonucci, Giosa, Silvestri; Calapai, Welbeck, Dall’Oglio, Pinto; Golfo, Di Piazza, Russotto. All: Raffaele

BARI (4-3-3): Frattali; Ciofani, Minelli, Sabbione, Perrotta; Maita, De Risio, Bianco; Candellone, Cianci, D’Ursi. All.: Carrera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "saltò più in alto di Hatley da fermo. Giuan un Grande"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti