Resta in contatto

Pagelle

Catania-Bari, le pagelle: Cianci e Frattali decisivi, ingenui Sabbione e Perrotta

Il portiere e l’attaccante protagonisti della gara, male i difensori nelle azioni chiave

Cianci segna, Frattali para. Ma il Bari non riesce ad andare oltre l’1-1 contro il Catania: secondo risultato utile per Massimo Carrera che ora dovrà fare i conti con un’altra emergenza in vista del derby contro il Foggia.

Di seguito le pagelle dei biancorossi:

FRATTALI 7 – Non deve intervenire per novanta minuti, è incolpevole sulla zuccata di Sarao. Si esalta nel recupero quando respinge il penalty a Dall’Oglio, è il terzo consecutivo neutralizzato;

MINELLI 6 – Partecipa alla buona prova del reparto arretrato nel primo tempo, poi deve alzare bandiera bianca per infortunio;

SABBIONE 5 – La sbavatura sulla rete subita, che purtroppo risulta decisiva ai fini del risultato, macchia una prestazione sufficiente, ;

PERROTTA 5 – L’ammonizione dopo dieci minuti non lo condiziona. Gioca una buona partita fino al fattaccio del recupero, quando trattiene Sarao e provoca il calcio di rigore, fortunatamente senza conseguenze;

CIOFANI 6 – Partita diligente sull’out di destra, senza nessuna sbavatura. Si vede poco in fase di spinta, ma dietro non concede nulla. Dopo la respinta di Frattali sul penalty, è lui che allontana ogni pericolo;

MAITA 6 – Parte un po’ trequartista e un po’ mezz’ala. E’ lui l’interno che deve assistere la fase offensiva. Gli manca il guizzo finale, ma il sacrificio non manca mai;

BIANCO 5,5 – Una onesta partita, senza alti e bassi. Ingenuo nell’espulsione, era diffidato e probabilmente avrà due turni di stop;

DE RISIO 6 – Qualche pallone di troppo perso in zona pericolosa ma tutto sommato non sfigura;

SARZI-PUTTINI 6,5 – Riconferma meritata dopo la buona prova contro il Monopoli. Pennella l’assist per la rete di Cianci, ed è il secondo dopo quello per D’Ursi contro la Cavese. Dietro chiude tutti i buchi, buona prova;

D’URSI 6 – Vivace nei primi venti minuti con due conclusioni, piace l’intesa con Cianci. Nel secondo tempo si sacrifica di più ed è l’unico a creare grattacapi alla difesa di casa;

CIANCI 7 – Segna da centravanti vero e compie molte altre cose utili. La sensazione è che possa fare male da un momento all’altro. Aumenta il minutaggio ma non è un caso che il Bari inizi a soffrire terribilmente quando perde il suo faro davanti;

CELIENTO 6 – Torna in campo dopo due mesi e la partita si mette subito maluccio. Non era facile, regge bene;

CANDELLONE 5,5 – Entra nel momento più duro della squadra. D’accordo, è mal assistito, ma non riuscire a rendersi pericolosi è decisamente un punto a suo sfavore. La differenza con Cianci è abissale;

LOLLO sv – Pochi secondi in campo;

CARRERA 6,5 – Seconda partita, secondo modulo: il suo Bari è camaleontico. primno tempo positivo, pur senza strafare. Nella ripresa non può fare molto viste le poche alternative in panchina.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

semb lor e duu so…….2 ciss…..speriamo che l’anno prossimo se ne vadano veloce…….

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "saltò più in alto di Hatley da fermo. Giuan un Grande"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Pagelle