Resta in contatto

News

Bari, Minelli: “Con il covid ho passato giorni brutti ma il peggio è alle spalle. Ora non vedo l’ora di rientrare”

Il difensore biancorosso sta smaltendo i postumi del contagio da Coronavirus ma per ora non può neanche allenarsi

Oggi sto molto bene, speriamo che le visite di controllo vadano bene, ma sicuramente non vedo l’ora di rientrare”. Così Alessandro Minelli ai microfoni di RadioBari spiega ai tifosi biancorossi il suo stato attuale dopo essere stato contagiato dal Coronavirus e aver accusato gravi postumi, tali da dover sospendere temporaneamente l’attività agonistica.

A parte Auteri, asintomatico, è stato l’unico colpito dal Covid nel Bari: “Non me l’aspettavo però ho sentito i sintomi di febbre e stanchezza, sono passati alcuni giorni con febbre alta poi è tornato tutto normale. Non ho vissuto bene quei giorni ma ora il peggio è passato. Per fortuna ho avuto ogni giorno il supporto dei compagni e del mister. Così come i tifosi mi scrivevano ogni giorno. Il volersi bene fa passare prima la malattia”.

Ma il virus ha lasciato degli strascichi pesanti che hanno dovuto fermare completamente il difensore: “Non è nulla di grave. Il cardiologo ha detto che è un problema portato dal virus e che secondo lui in un mese sarei guarito. – spiega Minelli – Mancano nove giorni ma poi certo devono andare bene le visite e poi torno in campo. Anche perché vado ogni giorno a vedere gli allenamenti, fa male vedere i compagni allenarsi e tu fuori che non puoi fare niente”.

“Il brutto è stato dover stare fermi in casa e non poter fare niente. – racconta Minelli – Ma per fortuna tutti mi sono stati vicino e devo dire che davvero tutti della squadra mi hanno sempre chiamato per sapere come stessi. Questo è davvero un gran bel gruppo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News