Resta in contatto

Calciomercato

Bari a caccia di un nuovo trequartista: ricomincia la telenovela Ninkovic?

Il fantasista serbo, già cercato a gennaio, sembra ancora essere uno dei calciatori chiesti da Vivarini

L’attesa per conoscere quale volto avrà il Bari 2020/2021 cresce ogni giorno di più. Dopo la delusione della finale, i tifosi hanno voglia di scoprire se sarà ancora Vincenzo Vivarini a guidare i galletti. Dall’eventuale conferma del tecnico di Ari, una possibilità che pare via via più concreta con il passare dei giorni (ogni decisione dei De Laurentiis, a qunto pare, verrà presa dopo Barcellona-Napoli). Dalla conferma o meno del tecnico che ha condotto i biancorossi al secondo posto nel Girone C e fino alla finale playoff di Serie C, dipenderà anche l’impostazione del mercato.

Se Vivarini dovesse essere confermato come sembra, il progetto tattico del Bari non dovrebbe subire alcuno stravolgimento: si dovrebbe proseguire con il 4-3-1-2, modulo che prevede un trequartista alle spalle delle due punte. Scala, però, in questo caso avrebbe il suo bel da fare poiché trovare calciatori di livello in un ruolo che il calcio moderno ha quasi fagocitato è molto difficile. Il nome più caldo per il post-Laribi, dopo il rientro dell’italo-tunisino all’Hellas Verona, attualmente è quello del serbo Nikola Ninkovic.

Ai tifosi del Bari più attenti questo nome provocherà un immediato sussulto poiché soltanto qualche mese fa, durante il mercato di gennaio, con l’ex Partizan Belgrado, il cui cartellino è di proprietà dell’Ascoli, è andata in scena una vera e propria telenovela. Ogni giorno sembrava quello buono affinché il fantasista potesse ricongiungersi col suo mentore Vivarini ma alla fine non se ne fece nulla. In caso di conferma di Vivarini, il Bari riproverà ad accontentare il proprio tecnico ma sarebbe bene che di fronte ad eventuali indugi (le maggiori perplessità di Ninkovic erano legate allo scendere in C), indirizzi rapidamente le proprie ricerche verso altre piste (vedi Bombagi del Teramo, quasi sicuramente più voglioso di emergere) in modo tale da non perdere tempo prezioso come avvenuto nel mercato di riparazione.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Quando mai è finita…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Sempre sto cristiano Ma esiste solo questo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Basta con queste caxxate,ogni anno assistiamo sempre a questo megalomane e inconcludente giornalismo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Quante le puntate di questa vecchia telenovela

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

E così arrivi a settembre con queste notizie?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Sarebbe il caso di smetterla con questa buffonata.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Incomincia una nuova telenovela infinita peggio di Dallas

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

arret????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Neanche fosse Baggio

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Ninkovic

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Ma alla fine chi è nino IC?!

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Calciomercato