Resta in contatto

News

Marfella e Pinto sono sul pezzo: “Partiamo dalla panchina, ma daremo tutto per il Bari”

Il secondo portiere ed il giovane difensore si preparano ai playoff: “Impariamo dai più esperti e non molliamo mai”.

Alcuni li chiamano riserve. Ma nel calcio con cinque sostituzioni chiunque deve sentirsi pronto all’uso, soprattutto nel Bari che nei suoi dieci giorni di playoff (dal 13 luglio al 22) si gioca l’intera stagione. E’ questo lo spirito che anima Davide Marfella (il vice Frattali tra i pali) e Pierluigi Pinto, giovane difensore arrivato nel mercato di gennaio ed ancora in attesa dell’esordio con i galletti. “Lo scorso anno sono stato titolare, ma sapevo che in questo torneo mi sarebbe toccato un ruolo da secondo”, afferma Marfella ai microfoni di Telebari. “Non c’è problema: Frattali è il miglior collega che abbia mai avuto e ascolto i suoi consigli. Cercherò di essere pronto a qualsiasi chiamata, come è già successo nel corso della stagione. Ora più che mai dobbiamo tutti spingere il Bari fuori da una categoria che non merita. I rigori? Stiamo studiando anche questo fondamentale, ma spero che i match non si risolvano all’epilogo più incerto”.

Pierluigi Pinto, invece, è l’unico calciatore di movimento a non aver ancora esordito con i galletti. “Sono arrivato nel mercato di gennaio – dice – e dopo un periodo di ambientamento, sentivo che sarebbe arrivato il mio momento. L’interruzione del torneo, poi, ha complicato tutto. Ora stiamo riprendendo con grande coraggio per giocarci tutto ai playoff. Anche io ho la fortuna di avere compagni esperti: Di Cesare, Sabbione e Perrotta mi insegnano tanto. Se ai playoff sarò chiamato in causa cercherò di dimostrare il mio valore”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News