Resta in contatto

Rubriche

Rassegna stampa Bari: il doppio ex Emiliano Bigica analizza il derby appulo-lucano

La Gazzetta del Mezzogiorno ha intervistato l’ex centrocampista (oggi tecnico della Primavera della Fiorentina) che ha militato in entrambe le formazioni.

Emiliano Bigica è stato il giovanissimo capitano (aveva vent’anni) del Bari che dal 1993 al ’95 ha centrato prima una splendida promozione in A, poi una brillante salvezza nel massimo campionato. Barese purosangue, conta, però, una doppia esperienza con il Potenza: prima nel 1992-93, poi nel 2004-05, sul finire della carriera. La Gazzetta del Mezzogiorno lo ha intervistato in quanto doppio ex di lusso del derby appulo-lucano in programma domenica al San Nicola.

“Il Bari è la mia squadra del cuore”, dichiara Bigica. “Aver vestito la maglia biancorossa in due anni straordinari è stato un sogno. Ma non ci sarei arrivato senza l’esperienza al Potenza: una città in cui si respira calcio vero, con una tifoseria appassionata e molto ambiziosa. Dispiace per il Bari che questo match si giochi in C perché è una categoria che non rappresenta un club così prestigioso, ma sono certo che sarà soltanto una fase di passaggio. I biancorossi sono una squadra attrezzata per vincere, ma anche del tutto nuova: ci vuole tempo per prendere confidenza in una categoria ostica. Ora mi sembra che Vivarini abbia trovato l’assetto giusto: la Reggina ha dieci punti in più, ma arriverà la fase in cui lascerà qualcosa per strada ed il Bari dovrà essere pronto ad approfittarne. In tal senso, la sfida con il Potenza non sarà da dentro o fuori, ma è molto importante: non vincere significherebbe dover recuperare terreno anche sui lucani. E se non dovesse arrivare il primo posto, non si dovrà correre il rischio di disunirsi: bisognerà affrontare i play off per vincere, come ha fatto il Parma tre anni fa”. Bigica dichiara anche una sua ambizione: “Lo dico con umiltà, ma anche con fermezza: allenare un giorno il Bari è un mio preciso obiettivo. Dopo tanta gavetta svolta da allenatore, mi sento pronto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Sandro Mannini sicuramente....al posto di Ingesson certamente Gerson...si perde in impostazione ma si guadagna in solidità difensiva...allenatore..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rubriche