Resta in contatto

Rubriche

Bari, i Top & Flop

Ecco chi sale e chi scende dopo la 17esima giornata di campionato.

I Top

Mirco Antenucci: E’ diventato un abbonato di questa rubrica. 13 gol in 17 gare e lui ne ha giocate 16. Una media impressionate che potrebbe portarlo ad avere un posto nella storia del Bari. Va a segno da cinque gare di fila: con il Rende realizza la seconda doppietta del suo torneo, implacabile dal dischetto, freddo in ogni circostanza. Vale punti sonanti.

Simone Simeri: La fortuna lo premia in occasione del gol che sblocca il match con il Rende. Ma è un episodio meritato. Perché lui scatta e sgobba, dialoga con Antenucci, si sacrifica. E meritatamente ha conquistato la maglia da titolare.

Marco Perrotta: Se contro il Teramo una sua distrazione aveva causato il pari in extremis degli abruzzesi, contro il Rende si riscatta con una prestazione non solo attenta, ma anche propositiva. Da una sovrapposizione, nasce il rigore dello 0-3. Deve provarci più spesso.

I Flop

Alessio Sabbione: In una gara tranquilla, un paio di disimpegni superficiali innescano azioni pericolose da parte del Rende. Un esempio che ne descrive appieno le peculiarità: ha un discreto passo, grande aggressività, buon tempismo. Se eliminasse qualche amnesia, sarebbe perfetto.

Giovanni Terrani: Aveva a disposizione un bel mese per prendersi il Bari sulle spalle, nel ruolo di trequartista che può esaltarne le doti. Invece, continua ad essere altalenante, a sprazzi, non sempre connesso all’azione. Se non darà segni di maggiore incisività, la società acquisterà un trequartista titolare.

Roberto Floriano: Un’altra bella porzione di gara in una situazione favorevole. Perché entra in campo con il Bari sul 3-0 ed il Rende ormai arreso e pure in inferiorità numerica. Il contesto ideale per dare un segnale forte. Invece, trotterella con tanti errori di misura ed una sola azione degna del suo talento. Anche lui, da trequartista non convince.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "dopo di lui più nessuno in quel ruolo! a oggi guardo ancora le sue azioni e i suoi goal su youtube ièv fort!"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Io c'ero, grande partirà,grande tifo, sono di Udine ma la Bari nel cuore.Cantavamo a Bari quando venite?"

Joao Paulo, un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Ultimo commento: "Con il fallo subito con la Samp si può dire che ha finito la carriera , lui Guerrero e Barreto i più forti esterni del Bari"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Rubriche