Resta in contatto

News

Rassegna stampa Bari: le seconde linee scalpitano

Penalizzati dal cambio di modulo, alcuni dei giocatori che si pensava potessero essere protagonisti sono stati scarsamente impiegati

Dal suo arrivo sulla panchina del Bari, Vincenzo Vivarini sta cercando di plasmare la squadra secondo il suo credo calcistico. Per dare un’identità ai biancorossi, il tecnico abruzzese sta puntando con continuità sullo stesso modulo – il 3-5-2 – e sugli stessi uomini. Tenendo presente che la costruzione della rosa durante il mercato estivo era stata concepita sulla base di 4-4-2 e 4-3-3, non c’è da meravigliarsi se si sia determinata una situazione in cui diversi componenti stanno faticando a trovare spazio.

Come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, le situazioni più evidenti sono quelle che riguardano Neglia e Floriano, due grandi protagonisti della scorsa stagione, e gli acquisti estivi Ferrari, Kupisz e Terrani (si potrebbe inserire anche D’Ursi, ma per l’ex Catanzaro il discorso è leggermente diverso, poiché è alle prese con il recupero da un lungo infortunio muscolare).

In queste settimane Vivarini sta valutando con attenzione gli uomini a disposizione per capire come e in che posizione impiegarli. Floriano è stato provato da trequartista, Neglia da seconda punta, Terrani addirittura da mezz’ala. Meno chance finora per Ferrari e Kupisz, impiegati col contagocce.

Secondo il quotidiano con gennaio che si avvicina, esistono due strade: continuare a puntare sullo stesso modulo, consapevoli di dover cambiare molto in sede di mercato a gennaio, oppure cambiare assetto e provare a recuperare quegli elementi che fino ad ora sono rimasti più ai margini.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News