Resta in contatto

Pagelle

Sicula Leonzio-Bari, le pagelle: Antenucci e D’Ursi freddi, Frattali insuperabile

Debutto stagionale con vittoria per i biancorossi: i due attaccanti subito in goal, il portiere autore di almeno un paio di interventi salva-risultato

Buona la prima per il Bari, vittorioso in casa della Sicula Leonzio. Protagonisti gli attaccanti: Antenucci a segno su rigore, D’Ursi, entrato proprio al posto dell’ex SPAL, bagna il suo esordio in maglia biancorossa con la rete della sicurezza. Grande partita di Frattali, sempre attento tutte le volte che è stato chiamato in causa dagli attaccanti siciliani.

Frattali 7: Poco sollecitato nel primo tempo, l’ex portiere del Parma nella ripresa si rivela decisivo con almeno tre parate che impediscono il pari siciliano. I suoi interventi danno sicurezza all’intera squadra.

Berra 6: Non spinge moltissimo perché la Sicula attacca soprattutto sulla sua fascia. Nella ripresa è decisivo con un intervento in scivolata su un tiro pericoloso di Maimone. Esce acciaccato. Dal 59′ Perrotta 6: Mezz’ora di gara per l’ex Pescara, attento e

Di Cesare 6.5: Il capitano riprende il suo posto al centro della difesa e porta la sua consueta dose di grinta ed esperienza. Partita attenta e senza sbavature.

Sabbione 6: Prestazione concentrata dell’ex Carpi nonostante un cliente scomodo come Scardina. Inizia da centrale, finisce da terzino destro.

Costa 6: Si propone con costanza sulla fascia sinistra e non tira mai indietro la gamba. Dal 77′ Corsinelli: sv

Kupisz 5,5: Dirottato sulla fascia destra con compiti più difensivi rispetto alle precedenti uscite il polacco gioca una gara abbastanza in ombra senza mai rendersi pericoloso.

Hamlili 6: Tanta legna a centrocampo. A volte manca di lucidità nell’inizio della manovra ma è ben noto che le sue caratteristiche siano altre.

Scavone 6: Prestazione ordinaria dell’ex Parma, più concentrato sulla fase d’interdizione. Ci si aspettava di vederlo con maggiore costanza nell’area avversaria.

Terrani 6: Nei circa 65 minuti per cui resta in campo non crea pericoli evidenti ma è sempre molto attivo ed è lesto a procurarsi il calcio di rigore poi trasformato da Antenucci.

Antenucci 6,5: L’ex SPAL ci prova in un paio di occasioni senza precisione, poi è freddo quando dal dischetto spiazza il portiere avversario consentendo ai suoi di rientrare negli spogliatoi in vantaggio. Dal 77′ D’Ursi 6,5: Alla prima occasione buona impallina Nordi mostrando freddezza e un’ottima tecnica. Ottimo il suo ingresso in campo.

Ferrari 5: Cornacchini lo preferisce a sorpresa a Simeri, l’italo-argentino però non è ancora in condizione e sfodera una prestazione opaca contraddistinta da uno scarso movimento. Dal 46′ Simeri 6: Sicuramente più vivace rispetto a Ferrari. Non riesce ad avere occasioni ma mette lo zampino nell’azione del raddoppio.

Cornacchini 6: Ottiene la risposta che voleva con una vittoria a tratti sofferta. Sa perfettamente che la condizione dei suoi non è ancora ottimale ma al tempo stesso il valore della squadra non concede alibi. Il suo Bari ha un solo obiettivo: vincere.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Pagelle