Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bari, il modulo giusto per Cornacchini? Ancora tante incognite

Luci e ombre sulla preparazione dei biancorossi. Almeno sino al match di Avellino ci sarebbero state solo indicazioni positive. Ma l’eliminazione dalla Coppa Italia obbliga a qualche riflessione di sistema.

Cinque giorni all’esordio in campionato di serie C, girone C, 2019/2020. L’allenatore biancorosso Giovanni Cornacchini è al lavoro con 24 calciatori in rosa e con tante opzioni. Quello che sembra ancora mancare, forse per lo scarso numero di partite giocate, è un modulo di riferimento. Una prospettiva “granitica” che contraddistingue i progetti vincenti.

Secondo La Gazzetta del Mezzogiorno “Cornacchini dovrà fare delle scelte ben precise, Antenucci in attacco è la certezza”. Almeno tre le opzioni: 4-3-3 o 4-2-3-1 o il classico 4-4-2. “Saper cambiar pelle è una dote ma finora il Bari non sembra aver centrato la formula giusta per sprigionare tutto il potenziale”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Jean Francois Gillet ha prevalso su Franco Mancini ed Alberto Fontana, io ci aggiungerei pure Venturelli e Pellicano' 👏👏👏👏👏"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News