Resta in contatto

News

Bari, il modulo giusto per Cornacchini? Ancora tante incognite

Luci e ombre sulla preparazione dei biancorossi. Almeno sino al match di Avellino ci sarebbero state solo indicazioni positive. Ma l’eliminazione dalla Coppa Italia obbliga a qualche riflessione di sistema.

Cinque giorni all’esordio in campionato di serie C, girone C, 2019/2020. L’allenatore biancorosso Giovanni Cornacchini è al lavoro con 24 calciatori in rosa e con tante opzioni. Quello che sembra ancora mancare, forse per lo scarso numero di partite giocate, è un modulo di riferimento. Una prospettiva “granitica” che contraddistingue i progetti vincenti.

Secondo La Gazzetta del Mezzogiorno “Cornacchini dovrà fare delle scelte ben precise, Antenucci in attacco è la certezza”. Almeno tre le opzioni: 4-3-3 o 4-2-3-1 o il classico 4-4-2. “Saper cambiar pelle è una dote ma finora il Bari non sembra aver centrato la formula giusta per sprigionare tutto il potenziale”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Hamlili sempre titolare indispensabile per la squadra

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

CORNACCHINI…LASCIA TUTTO ; NON E’ PER TE .!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Una squadra come quella del Bari non si può permettere di avere un allenatore che dopo 50 giorni di preparazione e giocatori BRAVI dice di avere dei dubbi sul modulo per la partita con una squadra avversaria poco più che dilettante

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il modulo giusto è dimettersi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’UNICA VERA OPZIONE PER ME È PER TUTTI I TIFOSI DEL BARI È QUELLO DI MASSCRARE GLI AVVERSARI

Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News