Resta in contatto

News

Balotelli come Antenucci, simboli di un calcio antico: oltre la categoria si pensa ai tifosi

La carriera di Mario Balotelli e Mirco Antenucci hanno poco in comune. Sia per l’epilogo che per i successi raggiunti individualmente tra nazionale e grandi club, soprattutto per Super Mario. Ma a sorprendere è stata la scelta di “cuore”.

Qual è il peso specifico delle tifoserie sul futuro dei calciatori? Ancora molto influente, se si valutano le scelte compiute in questo calciomercato estivo dai due attaccanti. Antenucci ha voluto fortemente Bari nonostante la discesa dalla A alla serie C. Anche se il suo stipendio si conferma “monster” per la categoria (circa 500 mila euro netti a stagione per tre anni).

Davvero romantico l’approdo di Balotelli a Brescia: “Mia mamma ha pianto, era il sogno di mio padre che vestissi questi colori”, ha commentato nella prima conferenza stampa. Una scelta sostanzialmente di cuore, oltre specifici interessi economici. Un calcio che si pensava definitivamente smarrito tra pay tv e social network.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "hai ragione ma è una classifica impossibile da fare ,troppi giocatori forti lasciati fuori . Se ci limitiamo agli ultimi 30 anni potrei essere..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da News