Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Pagelle

Le pagelle di Bari-Paganese: Antenucci affamato, Di Cesare da rivedere

Prima uscita ufficiale della stagione per i galletti: l’ex SPAL mattatore con due reti

Bari vittorioso 3-2 nella prima gara ufficiale della stagione. Sconfitta la Paganese davanti al pubblico del San Nicola nel match inaugurale del Gruppo I di Coppa Italia di Serie C. Mattatore della serata Mirco Antenucci, autore di una doppietta con due reti segnate nel secondo tempo, una delle quali ha deciso il risultato. Positiva anche la prova del primo marcatore Kupisz. Serata non troppo felice per Di Cesare, non perfetto sulle due reti degli ospiti.

Frattali 6: Incolpevole in occasione del goal del pari, prova a opporsi ma Caccetta è libero di calciare senza che nessuno lo contrasti. Goal subito a parte, gara di ordinaria amministrazione.

Berra 6: Gara senza acuti del terzino ex Pro Vercelli, sempre concentrato in fase difensiva, non ancora vivacissimo nell’accompagnamento dell’azione.

Sabbione 6: Più solido rispetto al compagno di reparto. Prestazione attenta per l’ex Carpi.

Di Cesare 5: Si fa tagliare fuori con troppa facilità in occasione dell’immediato pareggio campano. Gioca una gara senza ulteriori sbavature fino al goal del 2-2 della Paganese, quando anticipa Frattali e consente ad Alberti di far goal a porta vuota.

Costa 6: Sempre molto intraprendente ogni volta che viene chiamato in causa. Si mette in mostra con numerose incursioni palla al piede sulla corsia mancina. 

Scavone 6: Non perfetto in occasione del primo goal subito dal Bari dove anche lui non è posizionato benissimo come Di Cesare. Unica sbavatura di una gara solida, in cui è andato anche vicino al goal.

Hamlili 6: La prima occasione della gara capita sui suoi piedi ma calcia troppo debolmente. Si dedica poi a compiti di interdizione e a tanto lavoro sporco.

Kupisz 6,5: Goal a parte l’impressione destata dal polacco è molto positiva. Colpisce la sua condizione atletica straripante rispetto al resto dei compagni. 

Neglia 6: Con una finezza sulla fascia sinistra dà il via all’azione che porta Terrani al cross per il goal dell’1-0 di Kupisz. Esce molto stanco dopo un’ora di gioco per far posto a Simeri. Dal 58′ Simeri: sv

Terrani 6,5: Suo l’assist per il goal dell’1-0 di Kupisz. Libero di svariare dietro Antenucci, si accentra spesso partendo da sinistra e cercando l’imbucata a favore dei compagni. Dall’88’ Folorunsho: sv

Antenucci 7: Va a prendersi con caparbietà il primo goal in biancorosso strappando il pallone al malcapitato Campani, poi spacca la traversa con una conclusione al volo. Con il risultato sul momentaneo 2-2 risolve il match grazie a un destro. Dall’88’ Ferrari: sv

Cornacchini 6: Ancora difficile dare un giudizio, vista la condizione non perfetta dei suoi. La sua squadra però ha la capacità di dominare e tante alternative tattiche e questo non può che far ben sperare.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Pagelle