La Bari Calcio
Sito appartenente al Network

In estate sembrava vicino al Cluj, poi ha preferito restare in Italia: l’ultima tentazione di Marino

La curiosità sull'estate del futuro tecnico biancorosso (salvo sorprese)

“Ho un bellissimo rapporto con il direttore sportivo, mi voleva già dieci anni fa. Però preferisco rimanere in Italia”. Così Pasquale Marino, a un passo dal diventare il nuovo tecnico del Bari dopo l’esonero di Michele Mignani, aveva rifiutato il Cluj, squadra romena che lo aveva a lungo corteggiato durante l’estate.

A raccontare l’aneddoto a TuttoMercatoWeb era stato proprio il diretto interessato.

Subscribe
Notificami
guest

20 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Ma tutti quelli che dicono ” Via i De Laurentiis da Bari ” ma le alternative ? 🤔🤔🤔🤔🤔🤔🤔

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Se non hai le carte in mano non vinci. Dopo l umiliazione dovuta subire lo scorso campionato per ORDINI di scuderia , oggi lo esoneri? Il calcio come la politica è sporco.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Marino nooo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

C’erano un set di cessi disponibili?
Bene il peggiore hanno portato qui.
Una nullità totale.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Vabbè ricominciamo salpa serie C ,altri 4-5 anni in C ,ma.correte ad abbonarvi!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Andasse a Fanclujjj

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Speriamo bene….🙃

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

11 panchine , 8 esoneri. 😂😂😂😂 questa è la ciliegina sulla torta , di una campagna acquisti “scellerata” il colpo di grazia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Traghettare il Bari in serie C

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Maestro di calcio…cit🤣🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Da quel 11 giugno che dicevo e dico via il mister e soprattutto via i DeLa da BARI , perché Bari Merita un presidente che sia proprietario di una sola società di calcio. La Colpa di Questa Stagione è della Società INESISTENTE e INDIFFERENTE VERSO LA CITTA’ – TIFOSI – SQUADRA. Famiglia DE LAURENTIIS VIA DA BARI. Ovviamente Serve ed è Servita una scossa e i DeLa hanno esonerato Mignani, adesso, dopo questo è prioritario da subito che la Famiglia De Laurentiis, il gruppo Filmauro metta in Vendita – il BARI CALCIO senza se e senza ma. I DeLa devono Liberare la Città di BARI . Solo Bari BARI e BASTA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Uno dei più grandi raccomandati tra gli allenatori. Chi lo conosce lo definisce serpe. Ovviamente parlo di Marino.
Mignani meritava più rispetto per quello che ha fatto. Un signore che ha dovuto fare i conti con una rosa improvvisata, malandata e scadente.

Anonymus
Anonymus
4 mesi fa

Polito ha scelto Marino solo perché e’ l l unico che accetta un contratto fino a giugno
Poveri noi ….
Mamma mia ….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

A 61 anni……

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

ma…..per favoreeeeeee!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Marino altro bidone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Dai, facciamo uno scambio con Garcia e loro si prendono Mignani…con i DL ormai funziona così e tutti soddisfatti 😄

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

AHAHAHAHAHAH

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Marino : operazione in linea con tutta la campagna acquisti di quest anno. Primo…..non spendere!

Francesco
Francesco
4 mesi fa

È l’unica scelta possibile in questa situazione.
Ha perso il polso della squadra che non lo seguiva più.
Restano le scelte compiute dal direttore sportive e dal presidente non condivisibili e sciagurate per il mercato 2023, e anche 2022 in parte.
Credo però che per il sostituto si peschi in modo incongruo ancora una volta se dovessero essere confermate le indiscrezioni che circolano.
Un allenatore che non scende in campo da più di due anni e che un palmares di sciagurate sostituzioni nell’ultimo anni.
Non so, si continua con questo andazzo sparagnino che ci porterà solo guai

Articoli correlati

Alla squadra sono stati aggregati i giovani Dachille, De Pinto, Natuzzi e Tatullo...
Il centrale difensivo biancorosso si racconta ai microfoni di TeleBari...
I biancorossi non trionfano in tre uscite consecutive dal trittico Brescia-Venezia-Ascoli, battute nel periodo compreso...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

La Bari Calcio