La Bari Calcio
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Bari, il pagellone dell’attacco: Cheddira al top, Salcedo può far meglio

Le valutazioni dei calciatori biancorossi al termine del girone d’andata

Trenta punti conquistati, quarto posto in classifica: questi i risultati raggiunti dal Bari nell’arco del girone d’andata del campionato di serie B. Sette vittore, nove pareggi e tre sconfitte per la formazione di Mignani, che si è affacciata da matricola al torneo cadetto.

Di seguito, le pagelle per il reparto avanzato:

CHEDDIRA 9 – Inutile nasconderlo: nessuno avrebbe pronosticato un avvio di stagione così dal calciatore che l’anno scorso aveva siglato sette reti in C. Al giro di boa è a quota dieci, e ha dovuto saltare diverse partite per la convocazione ai Mondiali in Qatar. In tutto le realizzazioni sono quindici, contando anche la doppietta al Padova e la tripletta al Verona in Coppa Italia. A tratti devastante, ha spezzato le difese avversarie;

ANTENUCCI 7 – Al quarto anno a Bari, ancora protagonista: l’inizio di campionato è stato perfetto, con cinque reti nelle prime otto. L’ultima, con la gemma di Venezia. Dopo, leggera flessione e pochi acuti ma il suo apporto resta fondamentale, anche fuori dal campo;

BOTTA 7 – Maluccio nei primi mesi, quando non riusciva a incidere come avrebbe voluto e dovuto. Molte volte è rimasto anche in panchina. La svolta nella sfida interna contro la Ternana, quando incanta a suon di giocate. Poi il gol liberatorio di Como e la straordinaria esecuzione per il vantaggio con il Modena. Un crescendo rossiniano che lo colloca tra i migliori del periodo novembre-dicembre;

SCHEIDLER 6 – L’acquisto più oneroso dell’era De Laurentiis. Ha faticato non poco per mettersi in pari con gli altri. Prime gare confortanti, poi qualche giornata no, condita dai fischi del San Nicola contro il Pisa. Il riscatto qualche giorno dopo, con la superba prova di Cittadella (gol e assist). Ma deve dare di più;

SALCEDO 5,5 – Qualità ne ha, e pure tante. Non riesce a mettersi in evidenza. Tante buone potenzialità, ma a volte indolente e fumoso. Il 2-2 con il Sudtirol resta probabilmente il gol più bello del girone d’andata del Bari ma dopo sembra essersi perso, nonostante le numerose chances avute;

CETER 5,5 – Cinque presenze complessive per un totale di 83 minuti complessivi. Tormentato dagli infortuni, a oggi sembra essere una scommessa persa. Ha un girone per riscattarsi, sperando che la condizione fisica possa accompagnarlo;

CANGIANO 5,5 – Qualche spezzone id gara in avvio, poi l’oblio. Negli ultimi due mesi ha visto il campo soltanto per pochi secondi a Reggio Calabria. Non è riuscito a incidere;

GALANO 5,5 – Il Bari l’ha tenuto nonostante il girone di ritorno dello scorso campionato non è stato proprio uno dei migliori. Tante mancate convocazioni e occasioni sprecate quando è entrato in campo. Il suo prossimo futuro potrebbe essere lontano dal San Nicola;

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Salcedo ha deluso, speriamo in un girone di ritorno migliore.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Penso che il Direttore dovrebbe far vedere 100 volte a Salcedo la finale Argentina Francia. Il giocatore più forte del mondo a 35 anni ha corso e combattuto agonisticamente in misura che il nostro “campioncino” non somma in un intero campionato da titolare.

Articoli correlati

Il difensore non aveva saltato ancora una gara durante l'attuale stagione...
Tutto sul match in programma domenica 3 marzo alle ore 16:15 al San Nicola...
Il vostro giudizio sui calciatori biancorossi scesi in campo contro il Catanzaro per la ventisettesima...

Dal Network

“Fare punti è fondamentale per la nostra crescita. Derby? Le motivazioni verranno da sole"...
La squadra di Vivarini ha saputo soffrire ed è riuscita a trovare una clean sheet...
Il centrocampista ha smaltito i problemi influenzali. Disponibile anche Brighenti, che rientra dal turno di...
La Bari Calcio