Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bellomo: “Io diverso da Cassano, lui era geniale. Bari? Non sarei mai andato via”

Il trequartista biancorosso si concede in un’intervista a La Gazzetta del Mezzogiorno

Nicola Bellomo, trequartista del Bariparla in esclusiva ai microfoni de La Gazzetta del Mezzogiorno. Punto di partenza l’ormai notissimo paragone con Cassano: “Appena arrivato in Primavera il parallelo con Cassano è scattato presto. stesso quartiere, stesso ruolo e, più avanti, la coincidenza di aver segnato all’Inter il primo gol in Serie A. Ma noi eravamo diversi, mi sentivo timido, non sarebbe stato semplice gestire le attenzioni che lo hanno sempre accompagnato. Antonio era geniale, la sua carriera merita solo applausi, io non ho fatto un terzo di ciò che ha fatto”.

Poi, un passaggio sul suo rapporto d’amore con Bari: “I sentimenti sono intimi e forse io, nella mia riservatezza, non sono mai riuscito a comunicare quanto tenga al Bari. Non sarei mai andato via e il fatto che sia tornato per la terza volta lo dimostra. Il desiderio nel cassetto è conquistare la categoria che la piazza merita. Per me è un traguardo che reputo concreto e darò tutto per realizzarlo con i colori della mia città”.

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Mannini volevo dire terza opzione"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News