Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Bari, Mignani: “Presi calciatori che hanno fortemente voluto venire qui, sono felice”

Il tecnico biancorosso presenta in conferenza stampa l’appuntamento di sabato contro la Spal

Michele Mignani, allenatore del Bari, si proietta in conferenza stampa sull’appuntamento di sabato contro la Spal. Queste le sue dichiarazioni:

SCHEIDLER – “Il ragazzo deve ancora arrivare, facciamolo arrivare e poi penseremo a lui. Per ora voglio preparare bene la partita con la Spal con gli effettivi a disposizione, ci sarà tempo per cercare di capire come utilizzare i nuovi arrivati. Sono contento che siano arrivati calciatori con caratteristiche diverse per completare il reparto, piano piano li inseriremo”.

REPARTO OFFENSIVO – “Il mercato non è facile, la cosa che più mi rende felice del nostro mercato è che siamo riusciti a prendere calciatori che hanno fortemente voluto venire a Bari. Il problema non sono mai i soldi, se uno vuole venire trova sempre una soluzione. Si sono fatte le cose che si potevano fare. In questo momento sono arrivati attaccanti, è vero che fino a qui il reparto offensivo sta lavorando bene ma il campionato è lungo ed è giusto avere delle alternative”.

TERZINO – “Abbiamo pensato a tante cose, poi alla fine abbiamo deciso che se non trovavamo soluzioni che ci soddisfavano era meglio tenersi quelli che volevano rimanere fortemente a Bari e con entusiasmo. Mazzotta sta bene, Dorval è in continua crescita e non vede l’ora di giocare. Devo solo decidere serenamente se far giocare il primo o il secondo o se magari alternarli. Entrambi possono dimostrare qualcosa”.

SPAL – “Domani ci saranno difficoltà diverse rispetto al Perugia, anche se troveremo una squadra sotto certi aspetti simile a quella umbra perché cerca molto le verticalizzazioni e la profondità degli attaccanti. Speriamo di riuscire a far meglio di Perugia nell’opporsi alle qualità degli avversari. La Spal è una certezza in questo campionato di B, sono anni che si alterna tra A e B. E’ guidata da un allenatore molto bravo, uno che ha fatto miracoli a Cittadella. Mi aspetto una partita difficilissima contro una squadra organizzata e aggressiva”.

LA SERIE B – “Non ho ancora il quadro completamente chiaro, non ho ancora visto la campagna acquisti di tutti gli avversari perché mi sono concentrato sulla Spal. La Serie B è un campionato equilibrato, anche se alla lunga i valori delle squadre più attrezzate possono venire fuori. Sarà il campo a decidere la posizione e l’obiettivo del Bari. Non è che io non voglia espormi, ma dobbiamo soltanto cercare di fare quanti più punti possibili”.

CAPRILE – “Lo avevamo seguito, sapevamo di essere andati su un ragazzo giovane e di prospettiva, reduce da un ottimo campionato in Serie C. Sapevamo potesse fare questo campionato, probabilmente è partito al di sopra delle aspettative. Ho voluto provare a vederlo, ad oggi ha risposto alla grande. La cosa più importante, però, è che mantenga i piedi per terra e che rimanga concentrato sul lavoro, solo così si può migliorare”.

ZUZEK – “Zuzek cresce di giorno in giorno, anche se quest’ultima è stata una settimana più corta. Lui ha tanto bisogno di lavorare con i compagni, ma è una spugna e ogni giorno assorbe qualcosa di nuovo. Nel giro di pochissimo, perché no anche domani, possa essere pronto per giocare uno spezzone di partita o dall’inizio”.

CETER – “Crediamo molto in lui, l’anno scorso ha giocato poco e quando è arrivato da noi non stava benissimo. Stiamo cercando di gestirlo nel miglior modo possibile, nel momento in cui lui percepisce sensazioni non ottimali noi dobbiamo fare un passo indietro per preservarlo. Meglio aspettare una settimana in più che perderlo per due o tre mesi”.

SALCEDO – “Ha fatto oggi il primo allenamento con noi, devo avere la possibilità di parlargli. E’ un giocatore che abbiamo voluto fortemente, ha scelto di scendere di categoria per il Bari ed è motivatissimo. Dobbiamo cercare di metterlo nelle condizioni migliori per esprimere tutta la sua qualità. Ha brillantezza, estro, fantasia, presto vedremo anche lui in campo”.

 

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "Fantini e Caffaro primi anni 80"

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da News