Resta in contatto

Le pagelle di La Bari Calcio

Perugia-Bari, le pagelle: Caprile para tutto, ottimi Maita e Folorunsho

La gara al Curi è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Primo successo in campionato per il Bari di Mignani che espugna Perugia e sale a quota cinque punti in classifica dopo tre giornate. Gara ricca di emozioni al Curi e decisa dai sigilli di Folorunsho, Cheddira, e Antenucci: tutti e tre sono alla seconda rete in campionato.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

CAPRILE 8 – Dopo cinque minuti respinge il rigore a Olivieri. Poi è ancora straordinario su Angella, quando con un colpo di reni devia sulla traversa il colpo di testa da distanza ravvicinata. Attento su Kouan a fine frazione. Nella ripresa nulla può sulla zuccata vincente di Strizzolo, il palo lo salva su Casasola. Prima dell’1-3 decisivo di Antenucci è ancora decisivo con una provvidenziale respinta su Casasola;

PUCINO 6 – Prestazione senza sbavature, con Dell’Orco, Kouan e Lisi che trovano poco spazio su quella corsia per affondare;

DI CESARE 6,5 – Cerca di mettere pezze un po’ ovunque nella non perfetta difesa del Bari: Angella lo sovrasta ma Caprile lo salva, poco dopo è decisivo su Olivieri. Nel secondo tempo, però, passa poco e nulla;

TERRANOVA 5,5 – Colpevole in quanto fuori posizione in occasione della rete di Strizzolo. In generale, qualche sbavatura di troppo alternata a interventi precisi: non è ancora tornato nella versione ammirata la scorsa stagione;

RICCI 4,5 – Dala sua parte il Perugia affonda con maggiore facilità, e Folorunsho lo aiuta poco. Ingenuo nella ripresa quando perde la testa e con un0ingenuità lascia la squadra in dieci proprio nel momento in cui era rimasto il Perugia in inferiorità numerica;

MAITA 7 – Il passaggio filtrante con cui smarca Folorunsho in area in occasione dello 0-1 vale il prezzo del biglietto. Per il resto, battaglia in ogni zona del campo, uscendo stremato a pochi minuti dal termine;

MAIELLO 6 – Sbaglia tanto nel primo tempo, al di là del fallo da rigore che potrebbe compromettere la gara del Bari: tanti errori di misura che non si ripetono nella ripresa, quando giganteggia davanti alla difesa e concede le briciole agli avversari;

FOLORUNSHO 7 – Sempre più decisivo in zona gol con la rete del vantaggio e la sponda che propizia lo 0-2 di Cheddira. Dovrebbe aiutare maggiormente Ricci sull’out di sinistra ma nel complesso, la prestazione è ottima;

BELLOMO 6 – E’ la mossa a sorpresa di Mignani: volenteroso nei primi quindici minuti, poi il Bari diventa un po’ rinunciatario e ne risente. Nella ripresa, dopo la rete di Strizzolo Mignani lo richiama in panchina;

ANTENUCCI 7 – Lì davanti è sempre un elemento prezioso, un riferimento per i compagni. Chiude il match quando ha l’unica vera occasione della gara: freddo e preciso;

CHEDDIRA 7 – Spreca una grande chance a inizio gara, si riscatta nella ripresa quando sfrutta l’indecisione di Angella e sigla il secondo gol consecutivo in campionato. In totale, è arrivato a quota sette. Niente male, per essere soltanto a fine agosto;

D’ERRICO 6,5 – Entra ed è subito costretto a fare il terzino vista l’espulsione di Ricci. Nonostante ciò confeziona la rete dell’1-3 con lo strappo e l’assist decisivo per Antenucci. Per il resto, sacrificio e acume tattico;

DORVAL 6 – Rileva Antenucci e si piazza sull’out mancino: soffre poco e concede anche meno. Niente male il suo esordio in B;

BEEDETTI sv – Pochi minuti a disposizione, rileva un esausto Folorunsho;

MALLAMO sv – Rinforza la linea mediana nell’ultimo spezzone di gara;

MIGNANI 7 – Il Bari trova la prima vittoria stagionale con una prestazione di carattere, mostrando un gran cinismo sotto porta. La squadra non risente delle difficoltà avute nel corso del match. Con qualche innesto di fine mercato, il Bari potrebbe sognare.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Bari, mercato chiuso: siete soddisfatti della rosa costruita da Romairone?

Ultimo commento: "Dare un voto si diventa cicinici, non è il voto che conta, QUELLO CHE CONTA è LA CAPACITA DELLE QUALITA CHE SI ESPRIMONO SUL CAMPO, saranno capaci..."

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio