Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di La Bari Calcio

Vibonese-Bari, le pagelle: Scavone entra e segna, Polverino attento

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Ventunesimo successo stagionale per il Bari, che coglie il secondo successo consecutivo in trasferta grazie alla rete di Scavone, subentrato a gara in corso e decisivo per piegare la Vibonese, sempre più vicina alla retrocessione.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

POLVERINO 6,5 – Risponde presente in avvio sulle conclusioni di Corsi e Curiale. Nella ripresa, intervento decisivo, ancora su Curiale che aveva colpito in girata da distanza ravvicinata;

CELIENTO 6 – Seconda di fila da titolare nel ruolo di terzino, soffre poco;

TERRANOVA 6 – Il confronto con Curiale è una delle poche sfide avvincenti della gara. A turno prevale l’uno sull’altro: nel complesso regge bene;

DI CESARE 6,5 – Titolare dopo un mese, riesce nel compito di non far rimpiangere l’ultimo Gigliotti. Con Di Cesare compone una diga difficile da penetrare;

MAZZOTTA 6 – Ancora nell’undici iniziale vista anche la defezione di Ricci. Prova ordinata e senza sbavature, spende bene l’ammonizione nel finale;

MAITA 6,5 – Nell’abulico primo tempo del Bari, è l’unico a dare qualcosa in più. Nella ripresa sembra adattarsi alla mediocrità globale ma nel finale si risveglia con la sassata con cui sfiora il vantaggio e l’assist nel recupero che Simeri spreca malamente;

MAIELLO 6 – Parte benino e prova a svegliare il Bari dal torpore dopo i primi dieci minuti negativi, ma predica nel deserto. Nella ripresa non incide più di tanto, offrendo comunque la solita tigna;

D’ERRICO 5,5 – Si sveglia soltanto a cavallo dei due tempi con qualche iniziativa: è sua la prima conclusione, seppur imprecisa. Dopo un’ora di gioco, Mignani lo tira fuori. Non era la sua giornata;

BOTTA 5 – Conferma, purtroppo, le impressioni delle scorse settimane. Probabilmente non sta bene dal punto di vista fisico: pochi spunti e spesso ingabbiato tra le maglie della difesa di casa;

ANTENUCCI 5– Stavolta gli manca la stoccata finale. Egoista in un paio di occasioni quando potrebbe servire i compagni e invece si intestardisce in azioni personali;

PAPONI 5 – Ancora una chance da titolare non sfruttata dall’ex Padova, francobollato da Suagher e mai pericoloso. Gioca sempre spalle alla porta e non ha possibilità di incidere;

MALLAMO 6 – Prima mezz’ala e poi trequartista: regala dinamismo ma gli mancano i guizzi dei tempi migliori;

CHEDDIRA 6 – Prova a scuotere la squadra nel momento di massima stasi del match: non ci riesce ma da solo non può fare tutto;

MISURACA 6 – Si piazza sul centrodestra e offre più quantità che qualità;

SIMERI 6 – Da una sua iniziativa nasce la rete di Scavone, nel finale si divora il raddoppio a tu per tu con Mengoni;

SCAVONE 7 – Una manciata di minuti gli bastano per incidere sulla gara, realizzando la rete che avvicina il Bari sempre di più alla serie B;

MIGNANI 6,5 – Il Bari appare stanco e soltanto in attesa di un episodio per sbloccare la gara. Azzecca gli ultimi cambi: Simeri e Scavone imbastiscono l’azione decisiva che porta ancora tre punti preziosissimi al Bari

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 della storia del Bari: deciso il miglior portiere di sempre!

Ultimo commento: "E Magnanini chi non se lo ricorda?"

Cavese-Bari: per i tifosi Celiento è il migliore in campo

Ultimo commento: "Ottimo acquisto, avanti così"

Viterbese-Bari 0-3: votate il migliore in campo

Ultimo commento: "il mio migliore in campo e antenucci, gol e assist che vuoi di piu?"

Bari: oltre il 70% dei tifosi che ha votato il nostro sondaggio promuove il mercato

Ultimo commento: "E' bene che la Società ci ripensi sulla gestione del caso Hamlili visto che il calciatore è attaccatissimo al Bari. E poi se manca qualcosa la..."
Advertisement

I Miti biancorossi

Il giaguaro che volava tra i pali

Franco Mancini

"Il Capitano" biancorosso

Giovanni Loseto

Il goleador del Bari, capocannoniere in A nel 1996

Igor Protti

Un idolo scolpito nel cuore dei tifosi del Bari

Joao Paulo

Il gigante svedese che ha fatto innamorare Bari

Klas Ingesson

Il muro biancorosso

Lorenzo Amoruso

L'antieroe biancorosso

Phil Masinga

Genio e sregolatezza del Bari

Pietro Maiellaro

Il "Cobra" biancorosso

Sandro Tovalieri

Il galletto svedese

Yksel Osmanovski

Altro da Le pagelle di La Bari Calcio