Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Bari-Turris, le pagelle: gol e assist per Scavone, Marras cambia il match

La gara al San Nicola è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

Sesta vittoria stagionale per il Bari che batte in rimonta la Turris e vola a +6 sul Catanzaro. Dopo lo svantaggio del primo tempo, i biancorossi si risollevano e piegano in rimonta i campani con le reti di D’Errico, Scavone e Terranova. Nel primo tempo era andato a segno Cheddira, autore del momentaneo 1-1.

Di seguito, le pagelle dei biancorossi:

FRATTALI 6 – Nel primo tempo la Turris si affaccia due volte nei suoi pressi e nulla può sulle conclusioni precise di Giannone e Leonetti. Nella ripresa risponde presente su Loreto ma sulla botta a colpo sicuro di Tascone lo salva Terranova;

PUCINO 5,5 – Spinta costante sulla corsia di destra, ma dal suo lato Varutti fa il bello e cattivo tempo, sfornando i due assist per le reti campane. E lui fatica a trovare contromisure;

TERRANOVA 7 – La giornata no del reparto arretrato nel primo tempo sembra coinvolgere anche lui chi era sembrato insuperabile. Nel secondo tempo torna in modalità “muro”: provvidenziale quando nega il 3-3 a Tascone e successivamente sigla la rete della tranquillità;

DI CESARE 6 – Non una delle migliori giornate per la difesa biancorossa ma tanti meriti vanno dati anche agli avanti della Turris, insidiosi e pungenti. Nella ripresa, tutto va meglio e ipericoli corsi sono davvero pochi;

MAZZOTTA 6 – Torna dopo un turno di stop. Prestazione diligente, dalle sue parti la formazione ospite sfonda poco. In fase di spinta, va a corrente alternata;

SCAVONE 7 – E’ l’uomo del Bari più decisivo in questa fase: assist con il Messina, gol contro il Monopoli. E contro la Turris arriva la combo: assist per il provvisorio 1-1 di Cheddira e rete del sorpasso nella ripresa. Con Simeri è il capocannoniere della squadra;

MAITA 6 – Non una prestazione da ricordare ma non mancano impegno e sostanza lì davanti alla difesa. Poco appariscente ma lucido;

D’ERRICO 7 – Nel primo tempo non sembra essere il solito. Ci mette poco nella ripresa, soltanto venti secondi, a trovare la prima rete in biancorosso con la bordata che suona la carica e risveglia il Bari dopo le sofferenze del primo tempo. Dopo è spumeggiante e mette in crisi l’intera difesa ospite;

BOTTA 6,5 – Un po’ indolente nella prima parte di gara, cresce nella ripresa: sforna gli assist per il pareggio di D’Errico e il gol della sicurezza di Terranova. Spreca una ghiotta chance calciando sulla traversa, per fortuna ci pensa Scavone qualche attimo dopo. Poi è Perina a negargli la la gioia personale;

SIMERI 5,5 – Non riesce a incidere come accaduto altre volte. Un passo indietro rispetto alla prestazione contro il Monopoli, Mignani lo tira fuori dopo un primo tempo piuttosto deludente;

CHEDDIRA 7 – Trova il secondo centro stagionale, un gol da attaccante vero. Nel secondo tempo è sempre insidioso e per poco non trova la doppietta. Spina nel fianco nella difesa della Turris, provoca anche l’espulsione di de Nunzio che mette in discesa la gara;

MARRAS 7 – Entra e la sua verve sveglia il Bari dal torpore. Imbastisce dopo quindici secondi l’azione che porta al 2-2 di D’Errico. Da una sua iniziativa nasce anche il gol di Scavone, con l’assist regalato a Botta che colpisce la traversa. Impiego part-time, rendimento straordinario;

MALLAMO 6 – Rileva Scavone per regalare maggiore freschezza alla mediana del Bari. Esegue il compito con ordine e precisione;

GIGLIOTTI sv – Pochi minuti in campo per difendere il risultato già acquisito, si becca un cartellino giallo;

PAPONI sv – Pochi minuti in campo, non giudicabile;

BELLI sv – Torna in campo dopo due settimane per pochi minuti;

MIGNANI 7 – Riesce a riparare agli errori iniziali con l’inserimento di Marras e non solo: nella ripresa il Bari cambia volto e spazza via la Turris. La vetta è sempre più consolidata.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "hai ragione ma è una classifica impossibile da fare ,troppi giocatori forti lasciati fuori . Se ci limitiamo agli ultimi 30 anni potrei essere..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "io ero in curva quando Maiellaro ci deliziava, la sua sfortuna è stata che in Nazionale ci stava prima Giannini e poi Baggio e Vicini due fantasisti..."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da Le pagelle di Labaricalcio