Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

L’avversario del Bari: Palermo, pronti nuovi investitori?

La proprietà è interessata a nuovi investitori per affiancare o sostituire Mirri e la squadra verrà rifondata

A Palermo un campionato di C da metà classifica, non può certo bastare. E allora si parla di nuovi investitori che possano aiutare o sostituire Mirri, così come di una squadra che andrà rifatta, secondo quanto scrive il Corriere dello Sport. Il prossimo avversario del Bari (si gioca domenica, ma mercoledì i rosanero dovranno sfidare il Foggia) deve quindi anche condurre una partita su un altro fronte.

“L’attuale proprietà – si legge su CalcioRosanero – è sempre interessata all’ingresso di nuovi investitori che possano sostituire o affiancare Mirri, mentre appare pressoché scontato che per la prossima stagione la squadra dovrà essere ricostruita pressoché daccapo. Al netto del campionato attuale disputato dai rosanero e di ciò che potrebbero riservare i playoff nel momento in cui la partecipazione sarà certa, ad oggi il torneo dei palermitani è stato più che insoddisfacente, sotto tutti i punti di vista”.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO SU CALCIOROSANERO

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Paul
Paul
1 mese fa

Perchè a Palermo e non a Bari?

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario