Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Vibonese-Bari: Antenucci decide il match, la difesa concede pochissimo

La gara al Luigi Razza tra Vibonese e Bari è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

 FRATTALI 6

Per la seconda gara consecutiva, si regala un pomeriggio da spettatore: pochissimi pericoli dalle sue parti

SEMENZATO 6

Nessuna sbavatura, nonostante dalle sue parti si presenti spesso Statella, tra i più in palla nei padroni di casa. Lui resiste e tiene botta

MINELLI 6,5

Con Di Cesare forma una barriera praticamente insormontabile per gli attaccanti di casa. Anche per questo, il Bari corre pochissimi pericoli

DI CESARE 6,5

In difficoltà soltanto nelle rarissime occasioni in cui si trova uno contro uno. Infatti, è costretto al fallo da ammonizione a inizio ripresa quando arresta una pericolosa ripartenza.

PERROTTA 6,5

Titubante e impreciso in avvio, ha il merito di procurarsi il calcio di rigore che sblocca e indirizza la gara

MAITA 6,5

Determina i ritmi della squadra e non spreca mai un pallone. Sa quando accelerare e amministrare, poco preciso in fase di rifinitura. Gli è mancato il guizzo finale negli ultimi venti metri

BIANCO 6,5

Sulla scia della buona prestazione di sette giorni fa, sfodera un’altra buona gara. Ordinato e preciso, presente in fase di non possesso. Sembra essersi ritrovato

LOLLO 6

Titolare dopo una vita, non sfigura. Cresce con il passare dei minuti, nel finale è prezioso nel tirare su il muro che impedisce alla Vibonese di avvicinarsi alla porta barese.

MARRAS 6

Svaria molto e, dopo un primo tempo sotto tono, si sveglia nella ripresa. Nel finale si inventa un grande assist per Antenucci (poi sprecato dal numero sette)

ANTENUCCI 6,5

Dagli undici metri non gli tremano le gambe (all’andata aveva sbagliato), dà sempre la sensazione di essere il più pericoloso ma nel finale spreca una ghiotta chance che avrebbe definitivamente chiuso la gara

D’URSI 5,5

Come Marras, fatica nel pimo tempo, forse anche perché fa la seconda punta al fianco di Antenucci. Nella ripresa fa un po’ meglio: ha anche l’occasione per il raddoppio ma Marson gli dice di no

ROLANDO 6

Dieci minuti per far rifiatare D’Ursi, si piazza a sinistra e aiuta i suoi a portare a casa il risultato

CARRERA  6,5

Il Bari coglie il secondo successo di fila su un campo non facile e accorcia le distanze dall’Avellino. Azzecca le mosse e fa quel che può con le risorse a disposizione. Tra sette giorni al Partenio si gioca la possibilità di finire il campionato in seconda posizione.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "saltò più in alto di Hatley da fermo. Giuan un Grande"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Le pagelle di Labaricalcio