Resta in contatto

Le pagelle di Labaricalcio

Bari-Paganese: Bianco e Mercurio i migliori, Marras non convince

La gara al San Nicola tra Bari e Paganese è appena terminata: queste le pagelle biancorosse di labaricalcio.it

 FRATTALI 6

Pomeriggio da spettatore: nel primo tempo Raffini e nella ripresa Mendicino lo graziano da pochi passi.

SEMENZATO 5,5

Ha sulla coscienza l’unica occasione del primo tempo della Paganese: non chiude la diagonale su Raffini che, per sua fortuna, manda fuori. Chiude in affanno nel secondo tempo.

MINELLI 6

Un brivido in avvio con un retropassaggio pigro, poi nessuna sbavatura e nessun rischio. E quando il pallone gravita dalle sue parti, non va troppo per il sottile.

DI CESARE 6,5

Nel cuore della difesa è preciso, si fa “sentire” anche in area avversaria: da una sua azione nasce la mischia che porta al gol di Bianco.

PERROTTA 6

Poco lavoro nel primo tempo, poi con Mattia è più sollecitato. Provvidenziale a inizio ripresa quando gli sbarra la strada in piena area di rigore.

DE RISIO 6,5

Gara ordinata e precisa, nel secondo tempo confeziona l’assist che porta D’Ursi a siglare il 2-0. Riceve un’ammonizione evitabile nell’ultimo minuto di recupero.

BIANCO 7

La bella rete corona un primo tempo ottimo: orchestra l’azione e incide sulla gara. Tocca e recupera un’infinità di palloni, spacca la porta con un sinistro imprendibile.

MARRAS 5,5

Parte a sinistra e non riesce a combinare molto, passa a destra e la musica non cambia. Inoltre, perde un pallone sanguinoso che rischia di ridare vita alla Paganese e rimedia un’inutile (ed ennesima) ammonizione per proteste

 MERCURIO 7

Esordio dal primo minuto e, probabilmente, gli tremano un po’ le gambe dopo cinque minuti quando ha la chance del vantaggio e si fa ipnotizzare da Baiocco. Dopo si scioglie e sale in cattedra, cercando spesso e volentieri l’uno contro uno. Utilissimo anche in fase di non possesso: “scherma” Bramati ed è protagonista di alcuni recuperi nella propria metà campo.

ROLANDO 6

Imbastisce l’azione che libera poi Mercurio in area, si procura la punizione che porta alla rete di Bianco. Fa ammattire Sirignano ma poi si perde e anche lui rimedia un cartellino giallo evitabile, per simulazione.

ANTENUCCI 6,5

Una bella intuizione per Mercurio in avvio e poco più, sebbene sia lui il centravanti. Nella ripresa ci prova con maggiore convinzione, sfiora la rete e inizia l’azione che porta al raddoppio.

D’URSI 6,5

Ci mette quindici minuti a lasciare il segno, con il bel sinistro che chiude la partita. Ci riprova poco dopo con il destro a gro ma Baiocco gli nega la gioia della doppietta.

CIANCI 6

Entra in campo quando il Bari, sazio del raddoppio, tira i remi in barca e bada solo a difendere. Nel finale si becca il giallo che gli impedirà di giocare contro la Vibonese.

LOLLO 6

Mezz’ora al fianco di Bianco e De Risio per rinforzare la linea mediana e difendere il risultato acquisito. Missione compiuta.

CARRERA  6,5

Il Bari vince, e visti gli ultimi tempi, è già una buona notizia. Azzecca la mossa a sorpresa (Mercurio) e si prende momentaneamente il terzo posto. Questo successo, però, dovrebbe essere solo il punto di partenza per una definitiva rinascita.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Dai Angelo….adirittura definirlo un bidone.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Marras un bidone che s’incarta da solo….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Marras 4 e Cianci nn è da 6..bisogna essere onesti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Assurdo continuare a prendere sul 2-0 ammonizioni come quelle di Marras. Secondo me la società dovrebbe multare chi prende cartellini gialli senza motivo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
20 giorni fa

Ragazzi Marra se era buono il Livorno sicuramente non l’avrebbe dato a noi.Chi ha sbagliato siamo stati noi che abbiamo acquistato dei cessi e dato gente molto più capaci tanto d’aver saputo vincere un campionato.Purtroppo il bidone c’è l’anno fatto,la colpa è di esserci fidati di uno staff tecnico che era bravo solo come diceva Roberto Baggio ha fare il Magna Magna.

Advertisement

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "saltò più in alto di Hatley da fermo. Giuan un Grande"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Le pagelle di Labaricalcio