Resta in contatto

Approfondimenti

Doudou, da calciatore alla Berretti: il passato da difensore del Bari

Il senegalese, fresco di nomina da allenatore della Berretti, ha indossato la casacca biancorossa per quattro stagioni

Diaw Doudou è il nuovo allenatore della Berretti del Bari. Per l’ex difensore è il punto d’arrivo dopo una trafila nel settore giovanile biancorosso che l’ha visto protagonista sulle panchine dell’Under 15 e Under 17. Subentra ad Alfieri, sollevato dall’incarico anche a causa dei brutti risultati incassati in quest’avvio (senza diversi elementi fondamentali aggregati in prima squadra).

Per Doudou il biancorosso, quindi, non è affatto una novità, visto che ha indossato anche la maglia del Bari in quattro stagione a inizio del secolo. 83 presenze in campionato (sempre in serie B) e una rete siglata, contro il Livorno, nella stagione 2003-04, terminata con la retrocessione dopo lo spareggio contro il Venezia e il conseguente ripescaggio avvenuto a causa della mancata iscrizione di Ancona e Napoli al campionato cadetto successivo.

In Puglia, da calciatore è stato allenato da ben cinque allenatori: Sciannimanico, Perotti, Tardelli, Pillon e Carboni. Stagioni non facili vissute sull’orlo del baratro: esperienze che avranno temprato ancor di più il possente Diaw, pronto a dire la sua e imporsi da allenatore, seppure dei giovani.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Signori se potevo mettere una foto io come capoletto non ce la Madonna ma la CURVA NORD u.c.n.x sempre"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "È stato un grande di tutto il calcio Giuan u captan"

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."
Advertisement

Altro da Approfondimenti