Resta in contatto

News

Catanzaro, Cerri: “Dobbiamo fare tesoro dei nostri errori. Bari più forte tecnicamente”

Il direttore sportivo della formazione calabrese ha commentato l’esito del match del San Nicola

Il Catanzaro ha visto interrompersi una serie di cinque risultati utili sul campo del Bari e ha perso una posizione in classifica, superato dalla Turris ora è quinto. Per commentare l’esito della partita del San Nicola, è intervenuto ai microfoni di Passione Bari – Radio Selene, Massimo Cerri, ds dei giallorossi: “La nostra era una partita in cui dovevamo contenere e ripartire – ha detto -. Qualche volta ce l’abbiamo fatta e altre meno. Per noi è stato come un esame universitario, un passaggio obbligato per una squadra che ha cambiato tanto. Dobbiamo ancora capire dove arrivare, fare tesoro dei nostri errori e dell’atteggiamento”.

Cerri ha esposto anche il suo pensiero sul Bari: “La squadra la conoscevo, ha ottimi giocatori e anche per questo alla fine la bilancia ha pesato a favore loro. Gli attaccanti hanno dato la prova massima, soprattutto Antenucci che è di una o due categorie superiori e ha deciso la partita. Gli incroci con Ternana e Bari? Due ottime squadre, candidate al primo posto in classifica. Magari la Ternana ha già trovato un assetto di squadra ma il Bari ha qualcosina in più dal punto di vista tecnico”.

Infine l’uomo mercato dei calabresi ha risposto fugacemente anche ad un paio di curiosità di mercato: “I passaggi in biancorosso di Celiento e De Risio? Oggi sono due giocatori del Bari e gli auguro il meglio. Hamlili? C’è stato un momento in cui poteva entrare in quello scambio, però per il Bari non era sul mercato”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Davvero un gran giocatore"

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Ricordo un gran Gol che fece Lorenzo, in un'amichevole con la Signora, vinta dal Bari x 2-0. Fece partire un bolide d'esterno dx, imprendibile per in..."

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "È vero mi ricordo anch'io quell'episodio c'ero allo stadio era stata l'occasione migliore della partita da parte del Milan, e di Ganz."

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News