Resta in contatto

Approfondimenti

Bari-Trastevere, i biancorossi travolgono 4-0 i laziali

Netta vittoria in Coppa Italia in una gara utile per scaldare i muscoli e affinare le tattiche in vista dell’apertura della stagione agonistica

Termina con un netto 4-0 il match del San Nicola tra Bari e Trastevere, valido per il primo turno di Coppa Italia. Un risultato quasi scontato alla vigilia ma che ha permesso ai biancorossi di confrontarsi per la prima volta in stagione con una partita ufficiale e provare sul campo quanto studiato in fase di preparazione. Bari che ha potuto non forzare i ritmi, grazie all’esiguità dell’avversario, ma che ha testato gli schemi dettati da mister Auteri con il suo 3-4-3. Vittoria che porta alla prossima sfida, il 30 settembre contro la Spal.

Bari che alla fine del primo tempo si ritrova già sul 3-0 grazie ai gol di D’Ursi, Marras e Antenucci, giunti al termine di lunghe trame di gioco e schemi che vanno via via sempre più consolidandosi. Gioco che gira molto attorno a Maita sulla mediana e a Marras che sulla trequarti destra spazia tantissimo offrendo diverse soluzioni offensive ai suoi compagni. E il primo gol, al quindicesimo, arriva proprio su un suo assist che trova D’Ursi in profondità, il quale con un colpo diagonale morbido batte Casagrande. Al 23′ arriva il raddoppio con il neo acquisto Marras, lanciato da Bianco. Marras stoppa al limite dell’area e batte in pallonetto il portiere, uscito in maniera avventata dalla sua porta. Al 36′, poi, arriva anche il gol del capitano Antenucci, che riceve dalla sinistra da D’Orazio e appoggia di destro in rete.

Secondo tempo che viaggia sui ritmi e sullo stesso canovaccio della prima frazione di gioco. Bari in controllo costante del pallone e Trastevere che bada a difendersi e a tentare di ripartire in contropiede. I biancorossi fanno girare molto bene il pallone e tentano, appena possono, di colpire verso la porta avversaria. Ma soprattutto cercano di applicare gli schemi di gioco dettati da Auteri. Secondo tempo che si impreziosisce con l’ingresso in campo, al posto di Antenucci, di Simone Simeri, alla sua prima gara ufficiale dopo il brutto infortunio alla caviglia occorsogli nella finale playoff contro la Reggiana. Il quarto gol è di Leonardo Candellone che su cross di Ciofani insacca di testa. Il Bari gestisce e non subisce alcun pericolo. Così la gara volge al termine con la prima vittoria stagionale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "come non ricordare Magnanini Kappa Rebizzi Seghedoni Conti Erba Cicogna Catalano"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Approfondimenti