Resta in contatto

News

Antenucci ancora al centro del progetto Bari: il 7 biancorosso non si muove

Nonostante alcune voci di mercato che lo riguardano l’attaccante molisano sarà ancora l’uomo chiave dei galletti

L’epilogo della stagione del Bari non è stato felice. La sconfitta in finale con la Reggiana ha mandato in pezzi il sogno promozione in Serie B, facendo sfumare l’opportunità del doppio salto di categoria dopo il ritorno tra i professionisti di due stagioni fa. Inevitabilmente la sconfitta di Reggio ha prodotto riflessioni su tutte le componenti societarie, dalla dirigenza allo staff tecnico. Dopo vari incontri, sono ancora in corso le valutazioni sulla panchina, anche se la sensazione è che si continuerà con Vivarini. Sciolto il nodo allenatore, bisognerà capire in poco tempo chi non farà più parte del progetto SSC Bari e da chi invece ripartire.

Chi farà certamente parte del futuro biancorosso è Mirco Antenucci. Protagonista indiscusso della stagione conclusa con 23 centri (20 in 29 presense in Serie C, 1 ai playoff e 2 in Coppa Italia di Serie C), l’attaccante che compirà 36 anni il prossimo 8 settembre, è uno dei pilastri dei galletti. Nonostante le voci di mercato che lo hanno accostato ad altre squadre come la Reggina neopromossa in B (a tal proposito è arrivata anche la smentita del ds amaranto Massimo Taibi), il ‘lupo di Roccavivara’ sarà ancora il perno dell’attacco a prescindere da chi ci sarà in panchina.

D’altronde il messaggio con cui l’ex Spal si era rivolto ai tifosi dopo la finale persa, lasciava poco spazio alle interpretazioni e si concludeva così: “Ora si stacca un po’ per poi ripartire più forti e carichi di prima con un solo obiettivo in testa”. L’obiettivo in questione (anche se non nominato direttamente, forse per scaramanzia) è ovviamente la promozione in B a cui i galletti ritenteranno l’assalto nonostante un Girone C che si prospetta più agguerrito che mai. E la speranza dei tifosi è di vedere presto in squadra un altro attaccante oltre a Simeri. Un centravanti strutturato con cui Antenucci possa integrarsi al meglio come è avvenuto nelle sue migliori stagioni, permettendogli di tirare fuori tutto il suo enorme potenziale.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Bari di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "come non ricordare Magnanini Kappa Rebizzi Seghedoni Conti Erba Cicogna Catalano"

Franco Mancini, il giaguaro che volava tra i pali

Ultimo commento: "Ricordo, da ragazzo, un Bari-Milan 0-0 del 1998 in cui Ganz a qualcosa come 30 cm. dalla porta tira di testa a colpo sicuro e Mancini fa una parata..."

Pietro Maiellaro, genio e sregolatezza

Ultimo commento: "Originalissima la sua intervista dell'89, se non ricordo male alla Domenica sportiva : " faccia due nomi di grandi attaccanti della serie A con cui..."

Lorenzo Amoruso, il muro biancorosso

Ultimo commento: "Fisicaccio"

Giovanni Loseto, “il Capitano”

Ultimo commento: "Danc' nu tuzz Giuan danc' nu tuzz!"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da News